......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

Caricamento in corso...
La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

Fumetto

The Walking Dead è una serie horror a fumetti pubblicata dalla Image Comics a partire dall'ottobre 2003, creata da Robert Kirkman ed illustrata da Tony Moore per i primi 6 numeri e da Charlie Adlard per i successivi. Tratta delle vicissitudini di un gruppo di persone che cercano di salvarsi da un'invasione di zombie.

In Italia non sono stati pubblicati i singoli albi mensili. SaldaPress ha iniziato a tradurre e proporre dal 2005 i volumi antologici americani, ciascuno dei quali raccoglie sei albi singoli.

La pubblicazione dell'opera di Kirkman continua tuttora: ad oggi sono stati editi 107 albi, mentre l'edizione in volume è arrivata al diciasettesimo numero (al tredicesimo in Italia).

E' Disponibile anche una versione da EDICOLA (formato bonelliano) contenente 4 albi a volume. Il primo numero è uscito il 15 dicembre 2012 nelle edicole Italiane. Per saperne di più cliccate QUI.

Volume 1 - Days Gone Bye
Titolo italiano: Giorni perduti
Pubblicazione USA: Maggio 2004
Pubblicazione ITA: 15 luglio 2005
Trama: L’agente Rick Grimes lavora come poliziotto in un piccola cittadina del Kentucky. Ama sua moglie Lori e adora suo figlio Carl. La sua arma ha sparato solo un paio di volte e mai contro qualcuno.
Un giorno, mentre è di pattuglia con il suo collega Shane, si becca una fucilata che gli trapassa il torace. Ed entra nel buio.
Quando si risveglia dal coma è in una stanza d’ospedale. Completamente solo. Rick è un ragazzo sveglio, ci impiega poco a capire che qualcosa non va.
Ed è a questo punto che la sua odissea ha inizio…

Introduzione Robert Kirkman al volume: Non è mia intenzione terrorizzare nessuno. Se ciò avverrà ugualmente, a causa della lettura di questa storia, allora o.k., ma davvero… questo non era ciò che avevo in mente. Quello che tenete ora tra le mani è la cosa più seria che mi sia capitata di scrivere nella mia carriera. […] Con The Walking Dead intendo indagare i modi in cui le persone reagiscono di fronte alle situazioni estreme e come ne escono cambiate. È questo il mio scopo sulla lunga distanza. Vedrete Rick mutare e maturare al punto che quando vi guarderete alle spalle finirete per non riconoscerlo più. Spero che vi piacciano i racconti epici, perché è proprio ciò che ho in mente per questa storia.
Tutto in questo libro tende a mostrare la naturale progressione degli eventi che ritengo si verifichino in situazioni di questo tipo. È un’opera molto incentrata sui personaggi. Il modo in cui questi personaggi raggiungono una determinata meta è molto più importante del fatto che la raggiungano. Spero di riuscire a farvi scorgere in essi l’immagine riflessa dei vostri amici, dei vostri vicini, delle vostre famiglie, di voi stessi, e lasciarvi intravedere quali potrebbero essere le loro reazioni (e le vostre) di fronte alle situazioni estreme presenti in questa storia.



Curiosità:

  • Su questo primo volume della serie si basa, sia pure con molte libertà, la trama della prima stagione dell'ononima serie televisiva.
  • Tra le numerose variazioni apportate, si segnala come nella versione televisiva Shane non venga ucciso.
  • Kirkman ha personalmente scritto la sceneggiatura del IV episodio della prima stagione, intitolato "Vatos", episodio in cui vengono introdotte alcune prime importanti variazioni narrative rispetto alla trama del fumetto (viene immaginato un episodico contatto tra la comunità di Grimes e un'analoga comunità di sopravvissuti di origine latino-americana che si sono asserragliati in un ospedale all'interno della città di Atlanta).
  • I primi sei albi raccolti in questo volume sono, ad oggi, gli unici della serie ad essere stati illustrati da Tony Moore.
Anteprima fumetto: Leggi online le prime 10 pagine cliccando QUI
Acquista online il primo volume cliccando QUI. ( sito consigliato )


Volume 2 - Miles Behind Us
Titolo italiano: Il lungo cammino
Pubblicazione USA: Novembre 2004
Pubblicazione ITA: 12 ottobre 2006
Trama: Sepolto Jim, Rick Grimes e il suo gruppo decidono di abbandonare l'accampamento vicino ad Atlanta, sempre più pericoloso, ora che un numero crescente di zombie arriva dalla periferia della città in cerca di carne umana. Lori, turbata dall'essersi concessa a Shane, rivela al marito di essere incinta, ma non lo mette parte dei suoi dubbi sulla paternità del nascituro. Lungo la strada vengono trovati altri tre superstiti, Tyreese, con la figlia adolescente Julie e il suo ragazzo Chris, che chiedono di aggregarsi al gruppo.
Quando i viaggiatori trovano un complesso di eleganti villette, tutti si convincono di aver trovato un luogo sicuro e confortevole per ricostruire un'esistenza quasi normale. La prima notte trascorre in pace: Dale e Andrea affrontano le rispettive solitudini instaurando un'intensa relazione tra loro. Ma all'alba del giorno dopo l'incubo ricomincia: dalle cantine ancora non esplorate delle villette emerge un'orda di morti viventi, che aggrediscono i superstiti costringendoli ad una fuga disperata. Tutti meno la sfortunata Donna, che muore durante l'aggressione, e lascia il marito Allen e i gemelli nello sconforto più totale.
Le scorte di cibo dei profughi si riducono sempre più. Durante una battuta di caccia, il piccolo Carl viene gravemente ferito da una fucilata sparata per errore da un nuovo superstite, Otis. Questi, sconvolto per l'accaduto, accompagna il ragazzino nella vicina fattoria da cui proviene e dove vive con la sua famiglia. Il gruppo fa così conoscenza con Hershel Greene, il patriarca, che riesce a salvare la vita a Carl. L'uomo accoglie la comunità di Rick e la presenta ai suoi molti figli, Lacey, Arnold, Maggie, Billy e le più piccole Rachel e Susie, oltre a Patricia, la compagna di Otis.
Durante la convalescenza di Carl tutti si stabiliscono nella fattoria, gustando un momento di serenità. Glenn instaura una relazione con Maggie all'insaputa del padre di lei, così come l'avvenente Carol scopre un affiatamento con Tyreese. Intanto Rick viene a sapere che Hershel tiene un gruppo di famigliari e amici, divenuti zombie, rinchiusi nel fienile, non volendo ucciderli definitivamente nella speranza che un giorno si trovi una cura. Rick è preoccupato, ma non riesce a convincere Hershel di quanto sia pericolosa la situazione e della necessità, per la loro comune sicurezza, di eliminare tutti gli zombi rinchiusi nel granaio.

La caparbia volontà di proteggere gli zombie costerà cara ad Hershel: per un banale incidente, i mostri riescono ad evadere dalla loro prigionia ed aggrediscono ed uccidono Arnold e Lacey, due dei suoi figli. Finalmente, anche se tardi, Hershel si decide ad abbattere tutti gli zombie. Quando, poco dopo, ancora sconvolto dal dolore per i nuovi lutti, scopre la relazione della figlia con Glenn, perde definitivamente il controllo. Hershel impone allora ai suoi ospiti di lasciare la casa, anche se è ormai mezza vuota, e di stabilirsi nel fienile, appena ripulito dai suoi mostruosi occupanti. La tensione sale a dismisura e la situazione precipita quando Hershel arriva ad un passo dall'uccidere Rick. Questi allora comprende che è venuto il momento di andarsene e portare via i suoi. Al momento di partire, Glenn annuncia che non seguirà più il gruppo: l'amore corrisposto di Maggie lo convince a trattenersi nella fattoria.
Dopo la partenza, Rick e i suoi faticano sempre più a trovare del cibo. Quasi allo stremo delle forze e disperati, si imbattono inaspettatamente in un penitenziario: forse quella prigione, protetta da una triplice recinzione, può diventare una base sicura e persino una nuova casa in cui vivere, in attesa dell'evolversi della situazione.

Curiosità:
 

  • A partire da questa seconda raccolta, gli albi sono disegnati ed inchiostrati da Charlie Adlard, mentre i toni di grigio sono curati da Cliff Rathburn.
  • Su alcuni eventi di questa seconda raccolta si basano le trame degli episodi della seconda stagione della trasposizione televisiva. In particolare nella serie vengono narrati gli eventi collegati alla permanenza del gruppo presso la fattoria di Hershel. Tra le principali differenze, negli episodi muoiono i personaggi di Otis e di Sophia, che invece nella graphic novel compaiono anche in episodi successivi.
Acquista online il 2° volume cliccando QUI.



Volume 3 - Safety Behind Bars
Titolo italiano:Al sicuro dietro le sbarre
Pubblicazione USA: Maggio 2005
Pubblicazione ITA: 31 gennaio 2008
Trama: Con l'ingresso nel carcere, i sopravvissuti capeggiati dall'ex poliziotto Rick Grimes sono ancora ben lontani dall'aver ritrovato un po' di serenità e di tranquillità. Prima occorre liberare il cortile e gli interni della prigione dai molti zombi che vi si aggirano, poi riparare la triplice recinzione, perché nessun altro mostro entri. Ma soprattutto c'è da fare i conti con le zone oscure dell'animo umano e con la follia che domina le azioni degli uomini stessi, anche quelli in apparenza più miti e saggi. Nel refettorio del penitenziario vengono trovati vivi quattro detenuti: Axel, un motociclista condannato per rapina a mano armata, Thomas, un contabile reo di frode fiscale, Andrew, un ex-drogato e spacciatore, e infine Dexter condannato per aver ucciso la propria moglie. È proprio Axel a mostrare ai nuovi arrivati le ricche risorse alimentari e le molte comodità del luogo: l'unico locale ancora non utilizzabile è la palestra, ancora piena di morti viventi. La presenza dei detenuti non piace a tutti: Lori, in particolare, non tollera di lasciarli circolare liberamente in mezzo a loro e ai loro bambini.
Rick si propone di tornare alla fattoria di Hershel, per invitare lui e i suoi figli sopravvissuti a rifugiarsi con loro in quel luogo più sicuro, nonostante Hershel avesse cercato di ucciderlo. Il contadino, di fronte a quella proposta, consapevole che nella fattoria lui e i suoi cari sono in pericolo, accoglie la proposta di Rick e si trasferisce nella prigione, lasciando solo Otis a governare la cascina. Lui e Rick riescono a superare le incomprensioni che ci sono state.
Ma nuove tragedie sono in agguato. I giovani Julia e Chris hanno fatto un patto suicida: dopo il loro primo rapporto sessuale, decidono di porre fine a quella vita infelice e di spararsi a vicenda. Ma solo Julia muore sul colpo. Sopraggiungono Rick e Tyreese, e quest'ultimo, accecato dal dolore per la morte della figlia, non esita a togliere la vita anche al ragazzo. In quell'occasione Rick, che ha deciso di tenere tutti gli altri all'oscuro del gesto disperato di Tyreese, fa un'inquietante scoperta: tutte le persone decedute, anche se non sono state morsicate dagli infetti, sono destinate a tornare in vita come zombie. Questa rivelazione lo induce a prendere una moto e tornare nei pressi di Atlanta, per uccidere definitivamente il corpo di Shane.
Durante la sua assenza, le figlie più giovani di Hershel vengono trovate decapitate. Visti i suoi precedenti, Lori e gli altri incolpano del brutale omicidio Dexter, che viene imprigionato. Intanto, nel tentativo di liberare la palestra, Tyreese resta circondato dagli zombie: Glenn e Andrea, che sono con lui, lo credono spacciato e lo abbandonano richiudendo le porte. Al suo ritorno Rick non si dà pace d'aver perso l'amico, e torna nella palestra, dove scopre che invece Tyreese è riuscito, da solo, ad eliminare tutti i mostri che lo circondavano, ed è ancora vivo e sano.
Dexter, dopo aver invano cercato di convincere Rick della propria innocenza, dalla sua cella inizia a complottare un piano di evasione con Andrew. Nel frattempo viene fuori che l'assassino delle bambine è in realtà Thomas, l'apparentemente innocuo contabile, che assale con un coltello anche Andrea. La donna gli sfugge per un pelo. Smascherato, il killer viene aggredito da Rick che lo colpisce con furia selvaggia davanti a tutti, arrivando quasi ad ucciderlo e spezzandosi in modo grave le dita di una mano. Inizia un conflitto sulla sorte da riservare all'assassino. Rick riesce a imporre con autorità il suo motivato punto di vista, nonostante l'opposizione di sua moglie. La nuova situazione in cui tutti sono costretti a vivere richiede regole dure ed inesorabili: chi uccide, deve morire.
Di nascosto da tutti, Patricia, mossa a commozione per la sorte di Thomas, tenta di farlo evadere dalla cella prima che venga giustiziato, ma l'uomo cerca di strozzare anche lei. Sopraggiunge allora Maggie che spara all'omicida, vendicando così le sorelline. La ragazza, poco dopo, confessa all'amato Glenn di non voler più stare con lui, per paura del destino tragico ed inesorabile che sembra incombere senza speranza su tutti loro. Il corpo di Thomas è stato appena gettato in pasto ai mostri che si affollano, sempre più numerosi, fuori dalla recinzione, quando Dexter e Andrew, liberi e ben armati grazie all'arsenale del carcere, prendono il controllo della situazione e impongono a tutti di andarsene subito via, fuori dal carcere.

Acquista online il 3° volume cliccando QUI. ( sito consigliato )



Volume 4 - The Heart's Desire
Titolo italiano: La forza del desiderio
Pubblicazione USA: Novembre 2005
Pubblicazione ITA: 8 agosto 2008
Trama: Mentre i ribelli Dexter e Andrew, aiutati da Patricia, sono fermamente decisi a cacciare il gruppo di Rick Grimes dal rifugio del penitenziario, Otis, figlio di Hershel, sta tentando di raggiungerli quando si fa sbadatamente circondare dagli zombie che assediano il carcere. L'uomo sarebbe spacciato se nel frattempo una nuova sopravvissuta, Michonne, armata di due affilate spade, non si facesse coraggiosamente largo tra i morti viventi per salvargli la vita. Intanto, all'interno del recinto, le cose stanno precipitando: dal "Blocco A", finora mai esplorato e incautamente aperto da Dexter e Andrew per procurarsi le armi con cui tentare il loro blitz, fuoriesce una nuova famelica ondata di zombie. Per salvarsi da quell'attacco imprevisto, Dexter deve per forza riconsegnare parte delle armi anche ai suoi prigionieri e durante lo sterminio dei mostri, Rick non esita ad approfittarsi della situazione: fingendo si tratti di un colpo accidentale, punta la sua pistola contro Dexter e lo uccide. Thyreese ha notato il gesto dell'amico, ma decide inizialmente di non rivelare nulla agli altri, come Rick aveva fatto con lui quando aveva furiosamente ucciso Chris, il fidanzato della figlia. Più tardi tuttavia si confronta con Rick, e gli fa notare come la sua condotta sia in contrasto con le nuove regole che lui stesso ha da poco introdotto: chi uccide, deve morire. Alla fine dello scontro, Andrew si arrende e fugge fuori dal recinto. Mentre dall'esterno arrivano Otis e Michonne: quest'ultima viene accolta tra i sopravvissuti, ma durante la notte le viene chiesto di rimanere chiusa in una cella, finché non siano ben chiare a tutti le sue intenzioni.
Per un momento, le cose sembrano tornare quasi normali. Maggie e Glenn ritrovano slancio e intensità nella loro relazione, e poco dopo la ragazza scopre che il padre Hershel, consapevole dei rapporti intimi che ci sono stati tra loro, accetta suo malgrado quella loro unione, convinto che gli eventi giustifichino una trasgressione alle sue ferree convinzioni morali e religiose. Andrea si offre per dedicarsi ai lavori di sartoria e procurare a tutti nuovi abiti e, intanto, anche lei intensifica il suo rapporto con Dale, così come fanno Lori e Rick, che si riappacificano dopo le recenti tensioni che ci sono state tra loro. Otis, al contrario, ha deciso di ripudiare la moglie Patricia, per aver tradito la fiducia della comunità, mentre la nuova venuta Michonne non nasconde la sua attrattiva per Tyreese, cosa che non sfugge a Carol, la quale, sentendosi tradita e convinta che l'uomo non sia più interessato a lei, precipita nella disperazione. Hershel, infine, con il figlio Billy, si impegna ad arare e dissodare il terreno intorno agli edifici della prigione, per provare a seminare e coltivarci qualcosa: viene presto aiutato da Axel, ansioso di redimersi agli occhi di tutti e di far dimenticare le condotte criminali degli altri tre detenuti che erano con lui.
Rick decide che è venuto il momento di esplorare anche il Blocco A per bonificarlo dagli zombi. Durante la spedizione, in cui vengono scoperti una ricca biblioteca e un generatore elettrico, uno zombi strisciato fuori dal buio morde ad una caviglia Allen. Per evitare che la tossina lo uccida, Rick non esita ad amputargli una gamba, tra lo sgomento degli altri. Ma l'emorragia che ne segue, anche se inizialmente tamponata, conduce al dissanguamento di Allen: quando l'uomo muore, lo stesso Rick si fa carico di infliggergli il colpo definitivo, per evitare che diventi uno zombi. Nel frattempo Carol, dopo aver lasciato Tyreese, tenta il suicidio davanti agli occhi sgomenti della piccola Sophia. La donna sopravvive, ma il suo gesto determina l'esplodere di un violenta rissa tra Rick e Tyreese, durante la quale ciascuno dei due rinfaccia all'altro gli omicidi commessi: Rick a danno di Dexter, e Tyreese a danno di Chris. Glenn e Maggie sono involontari testimoni di quella rabbiosa discussione.
Dopo la scazzottata con Tyreese, Rick perde i sensi per molte ore. Al suo risveglio ha il piacere di scoprire che Carol è fuori pericolo: la donna, rimasta sola con lui, lo ringrazia con intensità e arriva a baciarlo, suscitando una reazione sdegnosa di Rick, che ribadisce il suo amore per Lori. Poco dopo sopraggiunge Dale, che lo informa di una decisione votata da tutti durante il suo periodo di incoscienza. D'ora in avanti non sarà più Rick il responsabile del gruppo: le sue recenti intemperanze e i suoi raptus furiosi e paranoici denunciano uno stato di stress che tutti hanno compreso essere pericoloso. Il gruppo ora sarà sotto la guida di un comitato di quattro persone, elette dalla comunità: Dale, Tyreese, Hershel e lo stesso Rick. L'uomo apprende con un misto di sollievo e di irritazione quella notizia: rivolto a tutti, giustifica le sue azioni e mette tutti in guardia dal loro comune destino. Circondati come sono dalla morte, Rick ribadisce a tutti quello che è evidente: "Noi siamo i morti viventi".

Acquista online il 4° volume cliccando QUI. ( sito consigliato )


Volume 5 -  The Best Defense
Titolo italiano: La miglior difesa
Pubblicazione USA: Settembre 2006
Pubblicazione ITA: 1 aprile 2009
Trama: Durante ulteriori esplorazioni del blocco A, Glenn trova delle tute anti-sommossa che sembrano offrire protezione anche nei confronti delle aggressioni da parte dei "Vaganti" (come ormai tutti chiamano gli zombi). Viene organizzata una sortita fuori dal recinto allo scopo di spillare carburante dal serbatoio delle automobili rimaste nel parcheggio esterno, e con quello provare a riattivare il generatore del carcere. Durante l'uscita viene avvistato un elicottero perdere quota e scomparire nei boschi vicini. Con indosso le nuove tute, Glenn e Rick, a cui si unisce Michonne, partono alla ricerca di eventuali sopravvissuti dell'elicottero, incuranti del fatto che mancano poche ore al tramonto. Per far prima Glenn rimette in moto un'auto, attività che lo conduce a confessare a Rick di non essere nuovo al furto di vetture. Quando la macchina resta impantanata, i tre proseguono a piedi finché trovano quel che resta dell'elicottero. Chiunque sia scampato all'atterraggio di fortuna, è stato prelevato e portato via da altri sopravvissuti, sopraggiunti da chissà dove. Il terreno, coperto di impronte, ne rivela la direzione. Mentre Rick, Glenn e Michonne proseguono la loro ricerca, con la notte ormai in arrivo, nel carcere tutti attendono con trepidazione il loro rientro. Lori si attarda in compagnia di Carol, la quale avanza una richiesta sconcertante: confidandole di essere innamorata sia di Rick, sia della stessa Lori, Carol chiede alla donna di unirsi definitivamente alla loro famiglia. Ma Lori, pur consapevole che la loro attuale condizione impone e autorizza cambiamenti radicali rispetto alle vecchie tradizioni, non è pronta ad accettare una simile prospettiva e respinge con sdegno quella proposta inattesa. Intanto Otis dichiara alla moglie Patricia di essersi pentito di averla ripudiata, e chiede di tornare ad essere quantomeno amici. Suo padre Hershel accoglie nella propria cella Maggie, sola ed angosciata per il mancato rientro di Glenn. Dale e Andrea si propongono di diventare i genitori dei gemelli, rimasti orfani di Allen e Donna, mentre Billy confessa al fratello Otis di avere un forte desiderio di compagnia femminile, e di sperare che Carol, che si è appena separata da Tyreese, possa essere interessata a stare con lui.
Sorpresi dalle tenebre, Rick, Glenn e Michonne arrivano nel villaggio di Woodbury. Quando stanno per essere sopraffatti dall'ennesima aggressione di Vaganti, vengono soccorsi dai membri di una comunità stanziata nei quartieri della locale caserma. Subito vengono condotti al cospetto del capo del gruppo, che si fa chiamare il Governatore. L'uomo, che non tarda a dimostrarsi un pericoloso sociopatico, ha imposto regole dittatoriali alla sua gente, tenuta sottomessa con l'uso di un piccolo esercito personale. Nello stadio cittadino vengono tenuti incatenati degli zombi e, in mezzo a loro, vengono organizzati sanguinosi e violenti combattimenti tra umani. Nonostante Rick e gli altri non abbiano rivelato nulla sulla loro provenienza, il Governatore (pazzo, ma non stupido) intuisce l'esistenza della loro comunità e vuole scoprirne l'ubicazione, per depredarla. Per convincere i prigionieri della serietà delle sue intenzioni amputa la mano destra di Rick. Per reazione, Michonne lo aggredisce e gli stacca a morsi un pezzo di orecchio. Prima che possa morire dissanguato, Rick viene trasportato in infermeria, dove il dottor Stevens, riottoso ma obbediente alle richieste del suo pericoloso leader, si prende massima cura della sua ferita. Intanto Michonne e Glenn vengono rinchiusi e la donna subisce la violenta reazione del loro aguzzino. Si scopre poi che il Governatore, nei suoi appartamenti, tiene imprigionata una bambina zombie, che è stata sua figlia e che ora lui alimenta (come fa con gli altri zombi) dandole in pasto carni dei forestieri catturati: è proprio quella la fine riservata ai superstiti dell'elicottero, che provenivano da una stazione televisiva nel centro di Atlanta. In una stanza l'uomo, il cui vero nome è Philip, conserva una collezione di teste dei poveretti che ha lasciato deliberatamente sbranare dagli zombie.

Quando Rick si riprende, il Governatore si compiace di informarlo che Glenn ha infine ceduto alle torture e gli ha confessato di provenire da un vicino penitenziario. Come premio per la sua confessione, il ragazzo è stato liberato, in modo da poterlo seguire di nascosto e farsi guidare verso la loro comunità. Sono bugie: in realtà Glenn non ha parlato e continua ad essere tenuto prigioniero nella cella vicino a Michonne, ormai allo stremo delle forze dopo essere stata ripetutamente violentata e brutalizzata. Tuttavia, di fronte alla menzogna di Philip, Rick tradisce un momentaneo sconcerto e conferma così involontariamente al suo astuto aguzzino la fondatezza delle sue intuizioni, semplicemente basate sulle tute anti-sommossa da loro indossate. Nel frattempo Tyreese, che si è avventurato alla ricerca degli amici dispersi, rientra con difficoltà nella prigione e conferma a tutti di non averli trovati, ma di essere certo che siano ancora vivi.

Acquista online il 5° volume cliccando QUI.


Volume 6 -  This Sorrowful Life
Titolo italiano: Questa vita dolorosa
Pubblicazione USA: Aprile 2007
Pubblicazione ITA: 30 settembre 2009
Trama: Rick, ancora convalescente in infermeria, riceve la visita di Martinez, uno degli uomini della guardia privata del Governatore, da cui era stato inizialmente catturato; l'uomo si mostra sinceramente sconvolto nel vedere l’amputazione della mano del prigioniero. Intanto nell’arena di Woodbury si prepara un nuovo combattimento, ma Eugene, uno dei gladiatori, ha appena assassinato il suo usuale sfidante Harold, per vendicarsi delle gravi ferite ricevute durante il loro ultimo scontro. Il Governatore decide allora di far scendere nell’arena Michonne, lasciandola armata della sua Katana. Ma la donne, una volta in scena, non si sottomette alle regole del "gioco". Resa ormai folle dalle torture subite, uccide immediatamente il suo avversario e decapita tutti gli zombi in campo. Il Governatore è furibondo per questa svolta, che ha suscitato costerno e polemiche tra il pubblico.
Intanto Rick e Glenn vengono liberati da Martinez, che ha messo fuori combattimento le guardie che li sorvegliavano: l’uomo ha scelto di ribellarsi alle regole dittatoriali del Governatore, e si dichiara disposto a far fuggire i prigionieri da quell’inferno e a unirsi alla loro comunità. I tre liberano Michonne, che è stata nuovamente imprigionata in attesa di conoscere la nuova punizione esemplare che le verrà comminata dal Governatore come ritorsione per la sua ennesima ribellione. Anche il dottor Stevens, insieme alla sua giovane assistente Alice, è esasperato dal clima di follia e di terrore che infesta la gente di Woodbury, per cui vuole unirsi alla fuga di Rick e dei suoi. Ma appena sono usciti dalle recinzioni protettive, il povero medico viene morso e ucciso da uno zombi.
Michonne non è ancora pronta a partire: deve consumare la sua vendetta. Lascia andare avanti gli altri e, tornata nella cittadina, si introduce nell'appartamento del Governatore, dove infierisce a lungo e spietatamente su di lui, mutilandolo senza tregua e lasciandolo in condizioni disperate. Dopodiché si ricongiunge con Rick e gli altri cinque fuggiaschi, che percorrono a ritroso il cammino verso il penitenziario. Nell’oscurità del bosco vengono accerchiati e aggrediti da un’orda di zombi e si salvano a stento. Arrivati finalmente in vista del carcere, scoprono sconvolti che il cancello è aperto e il cortile interno del loro vecchio rifugio è stato nuovamente invaso dai Vaganti. Tra i cadaveri, trovano anche il corpo di Otis. Per fortuna però tutti gli altri loro amici sono incolumi, dopo essersi rifugiati all'interno degli edifici. Non resta allora che iniziare l'ennesima estenuante opera di “pulizia” del perimetro interno della prigione.
Rick riabbraccia infine i suoi cari, che restano shoccati nel vedere l’amputazione che ha subito. Glenn ritrova Maggie: il loro amore è ormai forte, al punto che il ragazzo rovista tra le carcasse degli zombie abbattuti finché non trova un anello con cui chiedere ad Hershel di concedergli la figlia in sposa. L'anziano agricoltore acconsente felice, senza più nessuna esitazione, adesso che gli rimangono in vita solo più due figli, Billy e Maggie.
Rick intanto scopre che il loro liberatore, Martinez, è misteriosamente scomparso. Intuisce solo in quel momento di essere caduto vittima di un inganno: fingendosi loro amico, Martinez in realtà ha messo in scena la loro liberazione, per scoprire l’ubicazione della prigione e tornare a riferirla al suo vero mandante, il Governatore. Rick, sebbene stremato dalle fatiche dei giorni precedenti, si mette sulle tracce del traditore, e dopo averlo raggiunto, non esita ad ucciderlo senza pietà. Più tardi confessa il suo gesto assassino a Lori, ammettendo di essere cambiato, di essere divenuto spietato e pronto a tutto. Poco dopo, durante una riunione con il resto del gruppo, Rick espone a tutti gli orrori vissuti a Woodbury e avverte gli amici che quello del Governatore è un rischio tutt’altro che scongiurato. L'appuntamento con lui e la sua gente è solo rinviato...

Acquistalo online il 6° volume cliccando QUI. ( sito consigliato )


Volume 7 -  The Calm Before
Titolo italiano: La calma che precede
Pubblicazione USA: Settembre 2007
Pubblicazione ITA: Settembre 2009
Trama:
Matrimoni, nascite, funerali. Eventi di vita quasi normale, che caratterizzano anche l’esistenza di Rick Grimes e dei suoi amici asserragliati nella loro prigione-rifugio durante un periodo di tregua e di relativa tranquillità, anche se normalità e tranquillità sono concetti che in un mondo invaso da voraci morti viventi vanno rivisti attraverso il filtro dell’incubo e della disperazione.
Hershel celebra dunque le nozze della figlia Maggie e di Glenn, alla presenza dell’intera sparuta comunità. Appena uniti, i due ragazzi, che condividono il desiderio di avere presto un figlio, non esitano a partecipare con Tyreese, Michonne, Axel e Andrea ad una pericolosa spedizione esterna, alla ricerca di armi nel fantomatico deposito della guardia nazionale dove si era rifornita la gente di Woodbury. Lo scopo è quello di rinsaldare le proprie difese, in vista di un possibile futuro assalto da parte della soldataglia del Governatore. La spedizione ha successo: vengono trovate armi e munizioni, e anche generi alimentari, un camion e del carburante. Il gruppo deve però sostenere un sanguinoso conflitto a fuoco con una pattuglia di Woodbury, durante il quale Glenn, colpito al petto da una fucilata, si salva solo grazie alla tuta antisommossa che indossa.
Intanto nella prigione arriva il momento della nascita di Judith, la figlia di Lori. La donna, che nei giorni precedenti ha trovato il coraggio di parlare a Rick del rapporto avuto con Shane, salvo scoprire che il marito aveva già intuito tutto quanto, supera bene il parto anche grazie alla professionale assistenza offerta da Alice, che si è preparata al meglio per quel difficile momento. La giovane infermiera deve subito fronteggiare anche un’altra emergenza: durante una sortita notturna per rifornirsi di carburante insieme al giovane Billy, Dale è stato azzannato ad una caviglia da una dei Vaganti. Solo l’immediata amputazione della gamba sotto il ginocchio evita all’uomo il letale contagio. Nei giorni successivi, Dale fatica ad adattarsi alla sua menomazione e guarda con malcelata invidia al rapporto di amicizia che sta sorgendo tra Andrea e Tyreese, senza sapere che quest’ultimo, in realtà, ha iniziato una ben più intima e focosa relazione con Michonne. Quest'ultima, nonostante la sua ombrosa solitudine, sembra trovare sollievo dagli orribili traumi del suo passato quando si perde tra le braccia dell’uomo. In seguito, Andrea ed Hershel costruiscono un'improvvisata protesi di legno per Dale, il quale in questo modo riprende poco alla volta a camminare e sembra ritrovare un briciolo di serenità.
E infine arriva anche una nuova, grave perdita. La latente depressione di Carol induce ancora una volta la donna a commettere il suicidio, questa volta purtroppo con successo: lasciata la piccola Sophia in custodia di Lori e dell'amichetto Carl, la donna si concede prima ad un ultimo, disperato rapporto sessuale con l’inconsapevole Billy. e poco dopo si getta consapevolemente tra le grinfie di una Vagante, che non esita ad azzannarla con ferocia. Solo l’infallibile pistola di Andrea evita a Carol la pena della trasformazione in zombi. Sophia, rimasta orfana, cade in uno stato quasi catatonico, dal quale nemmeno l'affetto di Carl sembra poterla far emergere.
Superato anche questo brutto momento, alla comunità di Grimes rimane un ultimo breve momento di quiete. Poi, mentre si stanno assaporando con soddisfazione i rigogliosi risultati delle coltivazioni di Hershel, compare all'orizzonte un esercito bellicoso, pronto all’attacco. Come temuto, si tratta della gente di Woodbury. In testa allo schieramente, un carro armato comandato dallo stesso redivivo Governatore, che lancia un terribile ordine alle sue truppe: “Uccideteli tutti!”.

Acquista online  il 7° volume cliccando  QUI. ( sito consigliato )

Volume 8 - Made to Suffer

Titolo italiano: La calma che precede
Pubblicazione USA: Giugno 2008
Pubblicazione ITA: Dicembre 2009
Trama: Un breve flashback riporta la narrazione al momento subito successivo all'aggressione del Governatore da parte di Michonne. In fin di vita per la gravità delle mutilazioni ricevute, l'uomo viene soccorso dai suoi fedeli. Grazie all'aiuto di Bob, un ex ufficiale medico alcolizzato, il Governatore sopravvive miracolosamente alle sue tremende ferite: senza un braccio, evirato, senza un occhio, l'uomo recupera poco alla volta la sua forza fisica, spinto da un accecante desiderio di vendetta nei confronti della gente di Grimes. Lascia passare del tempo, viene a sapere che Martinez, il suo infiltrato nel gruppo di Rick, è stato scoperto e ucciso. Prepara la sua gente all'imminente battaglia: utilizzando un mix di carisma e bugie demagogiche convince tutti di essere esposti ad una terribile minaccia, fomenta odio collettivo, paura e voglia di rivalsa descrivendo Rick e gli altri come feroci assassini. Nonostante il furto delle munizioni dal deposito della guardia nazionale e l'uccisione di altri suoi uomini, il Governatore sa controllare la propria collera, e attende con astuto tatticismo che arrivi il momento giusto per attaccare, in modo che l'assalto alla prigione sia imprevisto e devastante.
Il racconto torna al presente, quando al grido del Governatore: "Uccideteli tutti!", il suo sercito apre il fuoco sul cortile della prigione, falciando prima i Vaganti che si assiepano intorno al recinto e poi arrivando a colpire anche i rifugiati. Dalla torre di guardia i proiettili infallibili sparati da Andrea mietono molte vittime nelle fila del Governatore. Rick, che dapprima ha mandato le donne e i bambini a rifugiarsi nei sotterranei, accorre in aiuto ai suoi amici rimasti intrappolati fuori, sdraiati a terra nella speranza di non essere raggiunti dal fuoco nemico. I colpi di Andrea scoraggiano gli assalitori, che dopo molte perdite si ritirano per riorganizzarsi. Oltre ad Andrea, che è stata presa di striscio alla fronte, sono rimasti feriti anche Alex e lo stesso Rick: quest'ultimo in modo molto grave, essendo stato raggiunto da un proiettile all'addome. Alice estrae la pallottola e Patricia dona il sangue per una trasfusione, ma le condizioni dell'uomo appaiono critiche. Mentre è incosciente, Lori e Carl, disperati, si stringono al capezzale di Rick.
Intanto Dale decide di approfittare della tregua per allontanarsi con il camper, e mettere in salvo alcuni dei bambini (i gemelli e Sophia) e Andrea. Anche i neosposi Glenn e Maggie chiedono di unirsi a lui, mentre tutti gli altri sono pronti a resistere e non vogliono saperne di partire. Michonne convince Tyreese a tentare un blitz contro l'esercito del Governatore, per prenderli alla sprovvista e uccidere quanti più avversari, in modo da spaventarli e spingerli a ritirarsi. L'iniziativa ha scarso successo, perché l'uomo viene quasi subito catturato e Michonne data per morta. Quando Rick si riprende, nonostante la gravità delle sue condizioni torna ad unirsi agli altri per organizzare la resistenza, e solo in quel momento apprende della partenza del gruppo che ha seguito Dale: lo sconforta soprattutto la perdita di un cecchino come Andrea. Di lì a poco l'esercito nemico torna ad avanzare. Il Governatore mostra Tyreese pesto ed incatenato, e minaccia di giustiziarlo davanti a tutti se entro pochi minuti Rick e i suoi non si saranno arresi lasciandolo entrare nel recinto della prigione. Rick vorrebbe salvare l'amico, ma sa di non poter cedere a quel tremendo ricatto. Di fronte al rifiuto degli assediati, il Governatore non esita a decapitare il prigioniero.
Michonne però non è morta, e nello stesso momento sferra un nuovo sanguinoso attacco alle retrovie degli attaccanti. La tregua è finita, il Governatore è inarrestabile: il suo nuovo assalto al penitenziario è devastante e definitivo. Il carro armato apre una breccia nella doppia recinzione. Nel corso della sparatoria che segue, il primo a morire è Alex; poi è la volta di Patricia, e poi di Billy, che viene falciato tra le braccia del padre. Intanto Alice copre coraggiosamente la fuga verso l'esterno di Rick e della sua famiglia, ma viene prima ferita e poi freddata dal Governatore stesso, che la giustizia a sangue freddo per il suo tradimento. Nel frattempo il camper di Dale è tornato indietro, per dare manforte: molti colpi di Andrea vanno a segno, finché il veicolo non viene travolto da un camion.
Viene il turno di Hershel: l'anziano patriarca, mentre stringe il corpo senza vita del figlio più giovane, china il capo rassegnato di fronte alla spietata ed inarrestabile sete di sangue del Governatore. Di fronte alla sua inutile esecuzione, la gente di Woodbury comincia ad esitare e a dubitare del loro leader. Ma sono le morti di Lori e della piccola Judith, falciate mentre stanno cercando di varcare le recinzioni dietro a Rick e Carl, a rovesciare la situazione. Una donna reagisce con rabbia a quell'ennesimo barbaro assassinio, e finalmente rivolge la pistola contro il suo folle comandante: colpito a morte, il Governatore finisce tra le fauci degli "Azzannatori", la cui orda sta ormai invadendo tutto il cortile del carcere facendo scempio anche della gente di Woodbury, che ormai senza guida inizia a ritirarsi. Rick, che ha assistito sgomento all'uccsione di Lori e di Judith, ha continuato ad esortare Carl a correre, per garantire la salvezza almeno a lui. Solo quando sono ormai lontani dal penitenziario e dalle orde di Vaganti, il bambino si accorge disperato che la mamma e la sorella non sono più con loro.


Curiosità:


  • Questo ottavo volume costituisce un punto di svolta radicale nella struttura narrativa della serie. In conseguenza dell'assalto del Governatore al penitenziario, oltre al Governatore stesso muoiono Lori, Tyreese, Herhsel, Billy, Patricia, Alex, Alice e la piccola Judith. È incerta la sorte di Dale e Andrea, di Sophia e dei gemelli, di Glenn e Maggie, che erano sul camper travolto, e infine di Michonne. Rick, rimasto con Carl, è gravemente ferito. Viene abbandonato il penitenziario che ha rappresentato un rifugio sicuro per i protagonisti fin dalla conclusione del secondo volume.
Acquista online l'8° volume cliccando QUI. ( sito consigliato )


Volume 9 - Here We Remain
Titolo italiano: Qui restiamo
Pubblicazione USA: Gennaio 2009
Pubblicazione ITA: Maggio 2011
Trama: Dopo aver sconfitto tre zombi, uno dei quali lo ha aggredito alle spalle, Carl decide che non ha più bisogno del suo papà per sopravvivere. Lui incolpa il padre per non aver protetto Lori e Judith, così come il resto del gruppo. Rick si sveglia per un attimo e implora Carl di rimanere in casa. Carl accetta e mantiene la testa di Rick, riprendendo il discorso di prima: quello di non aver bisogno di protezione da suo padre.
Rick si sente finalmente meglio. Mentre è in casa Rick sente squillare il telefono lì vicino, risponde e comincia a dialogare con una donna. Alla fine, le chiede il nome e lei risponde: -Lori. Rick a quel punto scollega con forza il telefono, ma gli sembra ancora di sentire parlare Lori sull'altra linea. Questo lo spinge a capire che le telefonate erano tutte nella sua testa e che sta cercando di perdonare se stesso per la morte della moglie. Capito questo, riaggancia, ma prende il telefono e lo mette nel suo zaino.
Proseguendo il viaggio, Rick cerca di insegnare tutto quello che può a Carl, per aiutarlo ad essere in grado di rimanere in vita nel caso gli succedesse qualcosa. Quando Rick lascia Carl solo per sistemare delle cose, uno zombie attacca il bambino, che viene però salvato da Michonne. Michonne si ricongiunge al gruppo, rivelando che un sopravvissuto ancora sconosciuto è fuggito dalla prigione. Michonne stava seguendo le tracce per scoprire se lui / lei fosse uno di loro, o uno degli aggressori. La mattina dopo poi si riuniscono con Glenn e Maggie.
Rick, Carl e Michonne tornano alla fattoria di Hershel dove Dale, Andrea, Ben, Billy, Sophia, Glenn e Maggie avevano soggiornato fino a quel momento. Carl e Sophia si ritrovano e il bambino scopre che Sophia ha represso i ricordi di sua madre e pensa che Glenn e Maggie siano i suoi veri genitori. Rick dopo aver spiegato a Carl di quello che sta accadendo a Sophia, parla con Dale. Rick comincia a piangere e Dale prova a dirgli che è tutto grazie a lui se sono ancora vivi. Più tardi, Michonne rivela a Rick che lei "parla" al suo fidanzato morto. Così Rick mostra a Michonne il suo telefono e spiega che ogni volta che solleva il ricevitore, parla con Lori. Rick e Michonne si promettono di tenersi per sè questa loro "follia".
La mattina dopo, i sopravvissuti vengono svegliati da un colpo di pistola. All'esterno, Andrea punta il fucile a tre nuovi arrivi: Sgt. Abraham Ford, Rosita Espinosa e il Dr. Eugene Porter.
Ford spiega che sono in missione a Washington, DC e che era in contatto con i funzionari di Washington nei primi giorni del disastro zombie.
Eugene, lo scienziato, rivela che sa esattamente che cosa ha causato quest'epidemia di zombie, ma dice di doverlo rivelare solo a chi di dovere. Dopo una discussione della loro situazione attuale e un attacco alla fattoria da zombie, il gruppo decide di percorrere con i nuovi arrivati il viaggio per Washington.

Acquista online il 9° volume cliccando QUI. ( sito consigliato )

Volume 10 - What We Become
Titolo italiano: Ciò che diventiamo
Pubblicazione USA: Agosto 2009
Pubblicazione ITA: Novembre 2011
Trama: Maggie lascia il gruppo per andare in bagno. Dopo un po', non vedendola tornare, Glenn si preoccupa e decide di andarla a cercare e la trova appesa ad un albero con una corda legata intorno al collo. Glenn grida aiuto e il primo ad accorrere è Abraham che taglia la corda e dice che Meggie non respira. Glenn vuole farle la respirazione bocca a bocca, ma Abraham le mette una pistola alla testa e dice che lei è morta e devono spararle o altrimenti tornerà come una zombie. Il gruppo gli da ragione, ma proprio quando Abraham sta per premere il grilletto, Rick gli mette una pistola alla testa e gli dice che se lui sparerà a Maggie, lo ucciderà. Proprio in quel momento, Maggie sussulta, rivelando che lei era in realtà viva. Il gruppo torna al campo e Maggie non vuole parlare con nessuno, nemmeno a suo marito di quello che ha cercato di fare.
Durante la notte, Abraham va da Rick a dargli il cambio di guardia e gli dice che se mai di nuovo si azzarda a puntare una pistola contro di lui, lo ucciderà. Rick risponde che semmai per qualche motivo, lui gli darà modo di puntargli la pistola alla testa, non esiterà a sparare.
Rick viene attaccato da uno zombie, non ha un'arma ed è incapace di difendersi, ma può vedere Abraham puntare una pistola nella sua direzione. Rick gli urla di sparare,Abraham inizialmente rimane ad osservare; infine, spara allo zombie e salva la vita di Rick. Abraham si allontana dal gruppo e Rosita Espinosa lo trova a piangere e tremare. Abraham le confida che in realtà stava puntando la pistola contro Rick prima ancora di aver visto lo zombie. Supplica poi Rosita di non consentirgli di sparare a qualcuno di nuovo. Lei lo rassicura dicendogli che le persone che ha ucciso in passato non gli hanno lasciato altra scelta e non era colpa sua.
Il gruppo si ferma ad un distributore di benzina e cerca di decidere il percorso migliore per arrivare a Washington DC. Rick dice ad Abraham che vuole prendere l'autostrada in direzione della sua città natale per altri rifornimenti alla stazione di polizia. Abraham è d'accordo e si unisce a Rick e Carl. Gli altri del gruppo decidono di aspettarli lì. Michonne afferma che se non sono di ritorno entro tre giorni, partirà per cercarli.
La prima notte del loro viaggio, vengono sorpresi da tre banditi muniti di coltello che vogliono rubare le loro forniture. Rick cerca di respingerli, ma viene sopraffatto e picchiato. I banditi poi dicono che stupreranno Carl perché Rick ha cercato di combattere. Rick morde il collo del bandito per trattenerlo e lo uccide. Questo fa distrarre l'altro bandito che viene sparato alla testa da Abraham. Il terzo prova a scappare, ma Rick lo insegue e lo uccide brutalmente.
La mattina dopo, Abraham dice a Rick che nessuno è più lo stesso dopo aver fatto una cosa del genere.
Abraham rivela a Rick che all'inizio dell'apocalisse, lui e un gruppo di amici si sono riuniti tutti insieme, al sicuro, in un negozio di alimentari. Poi, mentre Abraham era in giro a cercare nuove armi, i suoi amici violentarono la moglie e la figlia. In un impeto di rabbia, uccise gli uomini che avevano fatto questo. Dopo di che, la moglie e la figlia ebbero paura di lui e così decisero di fuggire. Dopo una giornata di ricerche, Abraham le ritrovò, ma purtroppo erano diventate zombie e quindi dovette ucciderle. Rick rivela ad Abraham di come uccise Dexter e Martinez nel carcere per proteggere la moglie e il figlio. Carl invece parla di come uccise Shane quando vide che stava minacciando Rick.
Finalmente, Rick, Carl e Abraham raggiungono la città. Vi trovano un' instabile Morgan e un non-morto Duane che è incatenato al pavimento. Non volendo uccidere il proprio figlio, Morgan era rimasto con lui ad ammazzare chiunque si fosse avvicinato a casa loro per dargli da mangiare. Dopo aver visto questo, Rick ha una breve discussione con Morgan e gli porge una pistola spiegandogli che deve uccidere Duane e andare avanti. Si sente uno sparo e Morgan lascia la casa. Si scopre che Morgan ha sparato un colpo di pistola a vuoto e ha liberato Duane invece di ucciderlo. Morgan, Rick, Carl, e Abraham vanno alla stazione di polizia per prendere le armi. Dopo aver trascorso una notte insonne all'aperto, stanno guidando intorno quando arriva un 'branco' di zombie. Rick guida più veloce che può per farsi strada attraverso di loro, ma colpisce una macchina abbandonata. Fuggono a piedi e sono inseguiti dagli zombie. Rick escogita un piano, ma questo fallisce e vengono perseguiti dalla mandria fino al distributore di benzina. In uno stato di panico, dichiarano agli altri che devono immediatamente lasciare quel luogo e tornare sulla strada. Dale è riluttante, perché ha trovato un casolare isolato e vuole stabilirsi lì e dichiara che Rick mette continuamente il gruppo in serio pericolo. Andrea persuade Dale dall'andare via.

Acquista il 10° numero online cliccando QUI. ( sito consigliato )

Volume 11 - Fear the Hunters
Titolo italiano: Temi i cacciatori
Pubblicazione USA: Gennaio 210
Pubblicazione ITA: Marzo 2012
Trama: Il gruppo incontra un altro sopravvissuto, Padre Gabriel Stokes.
Nella notte, Carl esce dalla tenda, si intrufola nel furgone e spara fatalmente a Ben.
Dopo aver seppellito Ben e Billy, il gruppo lascia la zona non sapendo di essere sotto gli occhi di qualcuno.
Carl si mette nei guai dopo aver chiamato Morgan "bambino" e corre via incontrando molti zombie. Dopo che tutti gli zombie vengono uccisi gli altri trovano Dale che chiede aiuto ma lui dice che non è stato ferito. Di notte Dale decide di lasciare i suoi compagni perchè in realtà è stato davvero morso e vuole "salvare" il gruppo dalla triste decisione di doverlo uccidere.
Nella foresta Dale viene stordito da qualcuno. In mattinata vanno tutti alla ricerca di Dale.
Decidono in seguito di passare la notte in chiesa da Padre Gabriel per essere più al sicuro. Tuttavia si sentono spiati.
Intanto, da qualche altra parte, Dale si sveglia e si ritrova con la gamba (quella buona) mancante e un gruppo di sconosciuti gli spiega che sono cacciatori alla ricerca di persone che viaggiano da soli per catturarli e mangiarli. Dale inizia a ridere istericamente e rivela che è stato morso, i cacciatori cominciano ad urlare "Carne infetta!" e si sforzano di vomitare.
La mattina dopo fuori dalla chiesa i sopravvissuti trovano Dale. Lo portano tra i boschi e gli dicono addio.
Più tardi cominciano le ricerche nelle aree residenziali (guidati da Padre Gabriel) e, infine, si imbattono nei cacciatori. All'inizio solo Rick li affronta, disarmato. Cominciano a parlare e uno di loro spiega quello che fanno e perchè lo fanno e dice che hanno anche mangiato i bambini che erano con loro. Quando decidono di uccidere Rick, lui imita una pistola con la mano e Andrea spara da un cespuglio, ferendo uno all' orecchio ed un altro ad una mano. Passano poi la notte a torturare e uccidere i cacciatori.
Dopo aver bruciato il corpo di Dale Rick comincia a parlare delle cose che hanno fatto e Carl rivela di essere lui il responsabile della morte di Ben.

Volume 12 - Life Among Them
Titolo italiano: Vivere in mezzo a loro
Pubblicazione USA: Agosto 2010
Pubblicazione ITA: Luglio 2012
Trama: Alla ricerca di cibo con Carl, Rick scopre una città piena di zombie e i due sono costretti a girare intorno per superarla. Carl e Rick nel cammino si confidano. Dopo il raggruppamento con gli altri, Rick vuole mettere alla prova i walkie-talkie a lungo raggio, perché è convinto che sono molto vicini a Washington. Eugene non è d'accordo su questo affermando che "sono molto delicati" e che non vorrebbe "esaurire la carica della batteria". Dopo una lotta sul dispositivo, questo cade a terra rivelando che non c'è batteria all'interno. Eugene ammette che non ci sono mai state le batterie. Abraham si infuria con lui ed Eugene si difende ammettendo di non avere qualità positive, ma anche se è un bugiardo, è comunque una persona buona e intelligente e dice al gruppo di essere molto dispiaciuto.
Una volta passata la rabbia, mentre parlano su come muoversi, arriva un uomo molto calmo e gentile con tutti presentandosi come Aaron e dice che lui stava solo ascoltando la loro conversazione. Rick non si fida del nuovo arrivato, lo colpisce e lo lega fino a che Abraham dice di non credere che sia una minaccia.
La speranza per i sopravvissuti rinasce grazie al provvidenziale arrivo di Aaron che li introduce nella sua comunità visibilmente risparmiata dalla peste che ha devastato l'umanità un anno fa.
Storia di Alexandria: Un uomo di nome Alexander Davidson cominciò a costruire il muro che avrebbe circondato una zona, in modo da formare una zona per proteggere la comunità dagli zombie. Alexander Davidson invitò il suo buon amico Douglas Monroe a diventare suo co-leader. Tuttavia, qualche tempo dopo che il muro venne costruito, Davidson cominciò ad abusare del suo potere, approfittando di alcune delle donne di Alexandria e assegnando ad altri i lavori pericolosi che lui rifiutava di fare. Ciò costrinse Douglas a fare qualcosa: bruciò uno zombie facendolo sembrare il corpo di Davidson e poi cacciò Davidson nel mondo esterno, considerandolo come un buon modo per ucciderlo.
Dopo questo episodio, le cose ad Alexandria sembrano andare bene. Questa pace è però scossa dall'arrivo di Rick e il suo gruppo nella zona di sicurezza.


Ecco la pagina dove il gruppo entra per la prima volta nella zona sicura Alexandria


Volume 13 - Too far gone
Titolo italiano: Il confine superato
Pubblicazione USA: Novembre 2010
Pubblicazione ITA: Novembre 2012
Trama: Abraham Ford comincia a lavorare con l'equipaggio di costruzione, diretto da Tobin, apparentemente uno degli uomini dal carattere duro nei ranghi della comunità di Alexandria Safe-Zone. Tobin gli rivela che nella loro comunità c'è molta falsità tra i sopravvissuti. In particolare, Tobin esprime una maliziosa sfiducia nei confronti di Douglas Monroe.
La squadra di lavoro viene attaccata da un gruppo di erranti. Tobin dice a tutti di rimanere in "formazione", ma Abraham interrompe tutto per salvare una donna di nome Holly e il suo coraggio e l'abilità colpisce parte dei membri della squadra. Ford contesta con rabbia l'idea che essi hanno di consentire ad alcuni di morire per salvare un gruppo più grande. Così Abraham sprona il gruppo a lavorare subito dopo l'attacco per costruire nuove barriere ad impedire ad altri erranti di invadere ancora la zona.
Più tardi, quello stesso giorno, Tobin discute su un cambio di leadership con Douglas; Tobin gli rivela di essersi sentito un codardo per aver permesso ad altri di morire e sente fortemente che Abraham ha guadagnato il diritto a guidare la squadra di lavoro. Nel frattempo, Morgan e Michonne hanno un breve incontro intimo, ma sentono un certo rammarico da entrambe le parti. Morgan si sente come un adultero e Michonne si sente troppo pesantemente gravata da questa situazione e da molti altri mal concepiti principi. Altrove, Carl ricorda amaramente l'amore materno di Lori, mentre Rick tenta senza successo di confortarlo. Durante questo tempo, Glenn mette in atto con successo il piano di Rick di ri-acquisire le armi dei sopravvissuti, infiltrandosi nell'armeria durante la festa, e rubarle.
Glenn e Heath vanno in cerca di più forniture, in particolare per trovare gli antibiotici e aiutare Scott. Il loro viaggio verso la città è un pò approssimativo e sono delusi nello scoprire che il vicolo che Heath utilizzava spesso, è pieno di zombie. Rick esprime la sua preoccupazione per Pete a Michonne e lei lo incoraggia a fare qualcosa al riguardo. Padre Gabriel continua a lottare conil senso di colpa e continua a piangere, pregare e chiedere al Signore di guidarlo.
Padre Gabriel si avvicina a Douglas per cercare di convincerlo a cacciare Rick e il suo gruppo dalla comunità. Dice a Douglas che non sono brave persone e che hanno fatto cose orribili prima di raggiungere la zona sicura di Alexandria. Douglas lo allontana, dicendogli che ognuno ha fatto quello che ha dovuto per sopravvivere e che dovrebbe farsi gli affari propri.
Heath e Glenn continuano ad attendere che gli zombie sgombrino la carreggiata, passando la notte in cima ad un palazzo, nella speranza che al mattino si liberi la via. Purtroppo, il giorno dopo la strada è ancora invasa e mentre con lo sguardo perlustrano la zona, vedono con orrore, come un gruppo di uomini emergendo da un edificio spingono uno di loro in mezzo alla folla di zombie al fine di fuggire.
Rick trova Pete che dorme sotto il portico della sua casa e diventa sempre più sospettoso sul fatto che non tutto va bene nel proprio nucleo familiare. Dopo aver parlato con Michonne, Rick si avvicina alla moglie di Pete, Jessie, per scoprire se sta subendo abusi domestici. Lei conferma che Pete è cambiato ed è diventato sempre più violento. Quando Rick informa Douglas, lui è riluttante ad agire perché Pete è un medico. Rick e Douglas hanno una discussione e Rick infuriato va ad affrontare Pete. Il confronto si dissolve in violenza. Douglas cerca di intervenire ma Rick estrae una pistola e gliela punta addosso. Michonne colpisce Rick sulla testa e Rick si rende conto di essere andato fuori controllo.
Michonne chiede a Maggie di tenere Carl per la notte visto che Rick è stato arrestato per aver affrontato Pete. Rick ha un lungo colloquio con Douglas. Douglas gli spiega che Alexander Davidson era proprio come lui e fu costretto a espellerlo dalla comunità, praticamente condannandolo a morte. Egli mette quindi in guardia Rick di non fargli prendere la stessa decisione. Rick confessa che non ha mai voluto essere un leader. Racconta a Douglas di quello che è successo con Shane fuori Atlanta e che Carl uccise Shane vedendo che stava inveendo contro suo padre.
Andrea comincia il suo primo giorno alla torre campanaria. Rick viene rilasciato da Douglas e va a vedere Carl. Carl è arrabbiato con lui perchè lo ha lasciato solo.
Douglas in seguito dice a Rick che può portare un'arma all'interno del complesso e che si fida di lui nel fare tutto ciò che serve per mantenere la comunità al sicuro. Dice a Rick che può sentirsi libero di infrangere le regole solo nel caso che questo risultasse l'unico modo per tenere tutti al sicuro, ma non dovrà mai più mettere in discussione la sua autorità.
Nonostante gli antibiotici che Glenn e Heath hanno recuperato da una farmacia, Scott muore per le ferite riportate. Il suo corpo è trascinato fuori e Michonne gli inchioda un grosso chiodo in testa in modo da non farlo rianimare in zombie.
Andrea va al suo appuntamento (con Spencer), ma non riesce a baciare l'uomo a causa dei ricordi del defunto Dale. Mentre stanno cenando vedono Pete Anderson camminare con un coltello. Pete interrompe Douglas e Heath mentre stanno parlando e minaccia di uccidere Rick. Regina Monroe si mette fra i due uomini e viene colpita alla gola. Rick estrae la sua pistola e dopo aver ottenuto il permesso da Douglas, uccide Pete.
Intanto al di fuori, un gruppo di necrofagi stanno lottando contro gli zombie. E discutono circa un piano per andare ad Alexandria Safe-Zone. Decidono di stabilirsi nei dintorni per la notte e attaccare il giorno successivo.
All'interno della Safe-Zone, si sente uno sparo. Glenn e Maggie interrompono le loro discussione per vedere cosa sta succedendo e incontrano Morgan. Douglas dice a tutti di tornare alle loro case, che la situazione è sotto controllo e che quello che è successo è stata una questione di polizia. Rick va alla residenza di Jessie Anderson e parla con lei.
Rick ha una conversazione con Andrea, le chiede se vuole partecipare al funerale. Dice a Rick che Tobin sta andando a prenderla alla torre e di come i funerali le ricordano quello di Dale. Lei continua a dire che non le piace pensare a lui.
Successivamente, Heath appare al funerale e omaggia Scott. Il funerale è per Regina, Scott e Pete. Padre Gabriel introduce Rick verso l'altare, e Rick fa un discorso su come le persone agiscono in modo diverso durante questi momenti difficili. Dice che se non fosse per questa situazione, né lui né Pete avrebbero fatto le cose che hanno fatto, e che in ultima analisi, la situazione è da biasimare. Mentre sta dicendo che tutti dovrebbero ricordare Pete per quello che era, si sente un colpo di pistola. Rick e gli altri vanno al cancello per vedere chi ha sparato. Sono i necrofagi. Rick parla con il loro leader, Derek, mentre Abraham e altri si preparano con le loro armi. Derek minaccia Rick dicendo che sono persone pericolose e disperate e che hanno bisogno di poter entrare, ma Rick rifiuta. Un cecchino del gruppo mira Rick, minacciandolo con il puntino rosso sul petto. Poi, Andrea spara al cecchino del gruppo e uccide Derek mentre sta prendendo la sua pistola per sparare Rick. Una sparatoria si verifica tra i due gruppi. La comunità di Alexandria Safe-Zone vince il conflitto, ma attira centinaia di zombie con il suono della battaglia. La questione finisce dopo la sparatoria e i corpi vengono bruciati. Rick parla con Douglas che gli dice che ora è lui il leader della comunità. Douglas dice che ormai non ha più nulla da dare e che è Rick l'uomo di cui la comunità ha bisogno.


NOTA: In fondo al volume c'è un breve editoriale dedicato all'inizio della terza stagione dell'omonimo telefilm.



Volume 14 - No way nout

Titolo italiano: - Nessuna via d'uscita
Pubblicazione USA: Giugno 2011
Pubblicazione ITA: 20 marzo 2013
Trama: Abraham forma un gruppo di persone per eliminare gli zombie fuori dalle mura attratti dai colpi d'arma da fuoco nel conflitto di poco prima. Si dividono in due gruppi su entrambi i lati, ma, quando si riuniscono di nuovo, scoprono che un altro branco è arrivato. Uno degli zombie morde Bruce, e Abraham lo uccide. Lui e Holly disputano su questo, alla fine lei lo perdona, accennando ad una relazione.
Rick riunisce la comunità e fa un discorso sull' aumentare la sicurezza.
Rick in seguito dà a Carl una nuova pistola e più tardi quella notte, Jessie e Ron vanno a casa di Rick a chiedere di dormire con loro per una notte. Ron affronta con Carl il discorso sul fatto che Rick abbia ucciso suo padre e Carl risponde che lui ha fatto soltanto quello che doveva. Jessie ammette a Rick di ammirare il suo coraggio e il suo altruismo. Poi più tardi dopo essere tornato dal giro di pattuglia, Rick va a dormire e Jessie entra nella sua stanza e lo bacia appassionatamente.
Da un'altra parte Michonne e Morgan sono svegli, e Morgan le dice che merita di essere felice. Michonne lo insulta e gli dice che non è l'unico ad aver perso qualcuno. Lei gli racconta di quello che successe a Tyreese e dice che è orribile che Duane sia morto. Poi si alza e va a prendere dell'acqua.
Rick e Jessie fanno sesso poi lui esce dalla stanza lasciandola dormire. Arriva nella stanza dove c'è il telefono e dice "Lori ... Non sei nemmeno reale", e se ne va.
All'esterno Rick si accorge che la rete sta cedendo e gli zombie stanno cercando di entrare, va a chiamare aiuto, ma in poco tempo, Tobin viene mangiato quasi completamente e Morgan viene morso ad un braccio.
Arriva Michonne e Rick le dice che devono tagliare all'istante il braccio di Morgan e lei lo fa. Morgan sta per svenire, e Abraham con un gruppo di sopravvissuti arriva per aiutarlo. Abraham dice loro di mettere Morgan in sicurezza e Rick propone di portarlo a casa sua.
Glenn, Andrea, Heath e Spencer notano che gli zombie si stanno riversando in città e Glenn ad alta voce esclama "che ormai sono condannati". Abraham e gli altri cominciano ad uccidere gli zombie rendendosi conto con orrore che ci sono troppi zombie e non abbastanza persone.
Denise fascia la spalla di Morgan dove ha perso il braccio e dice a Michonne che ha fatto tutto quello che poteva e non sa se ​​potrà farcela. Michonne chiama Morgan "sciocco" e tristemente si siede accanto a lui.
All'improvviso Maggie corre in casa, tenendo Sophia e ordinando a tutti di nascondersi e tacere. Rick guarda fuori e vede che gli zombie hanno preso possesso delle strade in città e si aggirano ovunque. Nel frattempo, Abraham ordina a tutti di tornare alle loro case e nascondersi per bene.
Di ritorno a casa di Rick, a Carl gli viene chiesto di rimanere con Morgan, in caso si rianima. Poco dopo Morgan rivela che sa che morirà, e chiede di parlare con Carl prima che arrivi la sua ora. Morgan gli dice di averlo visto uccidere Ben e lo rassicura che era la cosa giusta da fare. Gli racconta di quanto sia importante questo momento per lui, che crescendo diventerà un uomo forte. Lo chiama erroneamente Duane, e poi piange mentre Carl mette cautamente la mano sulla pistola.
Al di fuori della città, Andrea cerca di pianificare il modo di salvare gli abitanti. Spencer suggerisce di lasciare insieme il luogo e abbandonare tutti gli altri. Andrea gli dà un pugno ponendo fine alla loro breve amicizia.
Rick decide che è meglio scappare con il gruppo. Jessie non vuole lasciare il resto degli abitanti, ma Rick le assicura che penseranno ad un modo per aiutare tutti gli altri una volta che sono fuori, ma per ora, devono pensare a se stessi e soprattutto ai propri figli.
Michonne siede accanto a Morgan e si scusa per essere stata così dura con lui riguardo alla sua difficoltà di andare oltre la morte della sua famiglia. Rivela che non può aprirsi alla gente, e chiude dentro di sè le sue emozioni. Gli dice quanto lei si prenderà cura di lui, e le chiede di perdonarlo, ma la risposta di Morgan non arriva e si rende conto che è morto.
Michonne uccide Morgan di nuovo per impedirgli di rianimarsi e raggiunge gli altri.
Rick ha un'idea per rendere la fuga più sicura.
Comincia a tagliare lo zombie e spiega che strofinandosi addosso le parti gli altri zombie non dovrebbero accorgersi della loro presenza per via dell'odore. Denise si rifiuta di strofinarsi le carni morte su se stessa e Michonne decide di rimanerle vicino per difenderla.
Rick, Jessie, Carl e Ron, coperti di carne morta, attraversano la folla di erranti mentre si tengono per mano. Nel frattempo, Douglas va a casa a prendere la sua pistola con l'obiettivo di suicidarsi.
Sulla strada, tra la folla, Ron va nel panico e attira l'attenzione di uno zombie che lo morde. Rick ordina a Jessie di lasciarlo, ma lei rifiuta e gli zombie attaccano anche lei. Rick si allontana, mentre Jessie urla e lo prega di non lasciarla. Ma solo dopo si rende conto che lei non ha lasciato la mano di Carl così prende l'ascia e taglia il braccio di Jessie. Questo dà modo a Carl di liberarsi dalla sua stretta.
Michonne corre a uccidere alcuni degli zombie. Douglas decide di aiutarla sparando qualche colpo. Rick lo avverte di fermarsi e Denise corre per sicurezza nella sua casa. Douglas viene morso e inizia a sparare a caso con la pistola fino alla morte. Rick si guarda intorno e vede che Carl è stato sparato in faccia. Si accascia e con orrore lo prende e corre verso casa di Denise.
Denise apre la porta e Rick la supplica di salvarlo. Dopo averlo lasciato lì, corre di nuovo fuori con più energia che mai e lui e Michonne continuano ad uccidere zombie.
Mentre sono nascosti, Abraham, Rosita, Eugene, Aaron, Eric e gli altri vedono Rick e Michonne combattere contro i non-morti e tutti decidono di andare ad aiutarli. Con tutto l'aiuto possibile, la lotta si trasforma in una battaglia e gli zombie iniziano a diradarsi sempre di più fino a quando non rimangono pochi, tra lo stupore di tutti. Anche se esausti, continuano ad ucciderli.
Rick si siede accanto a un incosciente Carl e gli spiega ciò che ha realizzato, che i morti non sono più una minaccia, quando ci sono così tante persone che lavorano in squadra, che possono preparare e organizzare tutto come hanno fatto oggi. Gli dice che ha scoperto una possibilità di speranza dopo tutto questo tempo e che si sente come se fossero in un mondo nuovo. Supplica poi Carl di svegliarsi e di sperimentare questo nuovo mondo con lui.

Volume 15 - We Find Ourselves
Titolo italiano: Qui restiamo
Pubblicazione USA: Dicembre 2011
Pubblicazione ITA: Inedito
Trama
L'invasione degli zombie ad Alessandria Safe-Zone è finita. Abraham, Glenn, Spencer, Aaron e il resto degli abitanti stanno ripulendo la comunità. Improvvisamente, Glenn comunica la zombificazione di Jessie. La non-morta Jessie si alza, e cerca di raggiungere Glenn. Abraham dice a Glenn di ucciderla prima che Rick la veda. Glenn non è sicuro, e Abraham tira fuori la sua pistola e le spara. Poi si lamenta di dover fare tutto lui.
 Rick è con Carl. Arriva Denise e i due cominciano a parlare e lui le confessa i dettagli di quanto accaduto. Denise è sconvolta e comincia a piangere. Rick si lamenta inoltre che le azioni prese per salvare Carl potrebbero essere state vane. Infine prega Denise di non parlare con nessuno riguardo quello che si sono detti e lei acconsente.
Presso il cantiere, Andrea e Spencer stanno parlando. Spencer chiede un appuntamento ad Andrea, ma lei è sprezzante sul tema, dicendogli che lei non vuole discutere la questione ora. Spencer si scusa e la aiuta. Glenn e Maggie finalmente si vedono. Glenn si scusa per averla lasciata sola, ma Maggie capisce. Si sente male per aver perso le persone a lei vicine, e Glenn dice che questa è la colpa dei superstiti. Si abbracciano e Glenn dice di amarla.
Abraham tenta di avere una conversazione con Rosita sugli eventi accaduti quel giorno. Rosita non reagisce e Abraham chiede cosa c'è che non va. Improvvisamente, Rosita lo affronta sulla sua relazione con Holly. Abraham rimane senza parole.
Più tardi, organizzano il funerale per Tobin, Morgan, Douglas, Jessie e Ron.
In seguito, Rick, ammette al gruppo che ha pensato a molte cose sbagliate. Capisce che il modo in cui inizialmente la pensava e cioè che sarebbe stato meglio essere solo e non fidarsi dei gruppi è sbagliato. Adesso, però, la mente di Rick è cambiata. Egli riconosce il vero potenziale del gruppo, e ritiene che essi possono fare molto insieme come una comunità.
Prima di tutto, Rick raccomanda di costruire un labirinto. Abraham raccomanda che tutti portino le armi da ora in poi e ricevano un'istruzione su come usarle. Glenn dice che potrebbe essere utile avere maggiori eventi della comunità. Vorrebbe conoscere tutti per nome. Qualcun altro esprime le proprie idee e Rick conferma che queste sono tutte buone, e suggerisce che il gruppo debba incontrarsi regolarmente per discutere di questo genere di questioni.
Abraham arriva a casa sua, solo per vedere Rosita prepararsi per la partenza. Abraham le dice che gli dispiace, e Rosita gli risponde sarcasticamente. Abraham spiega che quando l'ha incontrata, ha soddisfatto un bisogno dopo la perdita di sua moglie. Alla fine si è ritrovato a pensare alla possibilità che Rosita non fosse l'ultima donna sulla terra - e ora, naturalmente, si è reso conto che non lo è. Rosita lo maledice e se ne va.
Rick si siede accanto al letto di Carl in infermeria, raccontandogli li progressi della comunità e come sta prendendo questo nuovo approccio, nella speranza di fornire a Carl un futuro migliore. Andrea entra nella stanza interropendo il discorso di Rick e cominciano a parlare delle condizioni di Carl. Andrea pensa che Carl sia in via di guarigione. Rick, però, non è fiducioso e pensa persino che morirà. Improvvisamente, Carl inizia a tossire.
Rick è felice e corre a chiamare Denise che gli dice che questo potrebbe significare qualsiasi cosa. Denise chiede a Rick e gli altri di lasciarla per un minuto.
Heath sta per prendere l'acqua per il ritorno di Andrea e Denise. Rick le chiede di Carl e lei dice che è stabile ma ancora in coma. Carl è stato fortunato, il proiettile non gli fatto molti danni. Non sa ancora quando si sveglierà e in quali condizioni sarà.
A casa di Eugene, Rosita bussa alla porta e gli dice che ha bisogno di un posto dove stare per un po '. Lui la fa entrare e lei gli dice che doveva andare via da Abraham prima di avere la voglia di "ucciderlo", perché la tradiva con Holly. Eugene le chiede perché ha scelto di stabilirsi proprio a casa sua e Rosita afferma che anche se ha causato molti morti e ha mentito tutto il tempo, lui è l'unico amico che ha.
Al mattino, Rick, Abraham, Nicholas, Spencer e Eugene sono al di fuori delle mura. Rick dice che vorrebbe vivere nella zona sicura almeno finchè Carl arriva alla trentina. Spencer dice a Rick che è un buon leader e all'improvviso sentono degli spari. Rick dice a tutti di stare fermi e va a vedere cosa sta succedendo.
Sono Andrea, Heath, Maggie, Olivia, Aaron ed Eric che stanno sparando a degli zombie.
Andrea si dimostra la migliore e tutti la acclamano per la sua bravura. Rick domanda ad Andrea se vuol diventare un'insegnante di tiro. Andrea è felicissima e ripensa alla prima volta che ha utilizzato una pistola, si sentiva un'estranea. Pensa ad alta voce chiedendosi cosa Shane direbbe se potesse vederla oggi. Si scusa poi con Rick dopo aver detto queste parole. Rick dice che non deve, Shane era il suo migliore amico, e anche con tutto quello che è successo, gli manca ancora. Dice di non soffermarsi sul passato, perché è doloroso e le dice che gli manca ancora Lori e che ora lui vive giorno per giorno ogni momnto della sua vita.
Rick continua dicendo che ne hanno passate tante insieme, e che Andrea è stata sempre lì per lui.

Denise comunica a Rick che 'le cose sembrano andare bene.' Rick è confuso e chiede quando si sveglierà. Lei è ottimista sul fatto che si sveglierà, ma non sa bene quando. Andrea cerca di consolare Rick e dice che vorrebbe averlo a cena.
Rick dopo aver mangiato con Andrea va alle tombe di Jessie e Ron e si scusa con entrambi dicendo che non avrebbe dovuto trascinarli al di fuori della zona sicura.
Ancora una volta, Rick va a casa sua e afferra il telefono, per sentire la voce di Lori e la sente. Lei gli dice che dovrebbe pensare a quello che è successo a Carl, e che è colpa sua se è successo, ed è sempre colpa sua se lei e Judith sono morte. Infine, lei dice che doveva esere lui a prendere un colpo alla testa e non Carl. Rick stupito, chiude la "chiamata".
Olivia chiama Rick nella sua casa e gli racconta che Maggie e Sophia stanno controllando la situazione alimentare. Olivia dice che il cibo è scarso, e l'inverno sta iniziando. Dice a Rick che dovrebbe inviare una squadra per trovare loro del cibo e delle attrezzature e lui afferma che programmerà tutto per il giorno successivo. Maggie prende da parte Rick e lo prega di non mandare Glenn perche ha già fatto abbastanza. Lui accetta, e Maggie è sollevata.

Denise si precipita fuori di casa, e dice a Rick di entrare da lei perchè Carl si è mosso.
Rick si precipita da lui e Carl inizia a parlare. Dice "papà", e Rick è contento di sentire la sua voce. Denise gli dice di non toccare la ferita, e Carl chiede cosa gli sia successo. Tutti sembrano essere felici, fino a quando Carl domanda: "Dov'è la mamma?"
Rick gli dice che deve riposare e che gli spiegherà tutto più tardi, e nonostante si sia sentito spiazzato dalla domanda del bambino, si sente anche molto sollevato del fatto che ormai è fuori pericolo.

Andrea si incammina verso casa sua e davanti al portico trova Spencer. Parlano e lui le dice che insieme potrebbero creare qualcosa di speciale, lei rifiuta le sue avance e gli dice di andare via.
Andrea, Michonne, Holly, Aaron, Eric, Abraham e Rick sono pronti a partire per andare a cercare forniture e cibo. Spencer augura loro buona fortuna, ma Andrea non si sente a proprio agio. Rick le chiede cosa stia succedendo tra di loro, e Andrea gli risponde con un 'assolutamente nulla'.

Rick dice a tutti di controllare i negozi, e stare adistanza l'uno dall'altro. Abraham ricorda come gli zombie possono essere pericolosi. Eric trova un sacchetto di potatochips e Aaron non trova niente.
Andrea va a vedere cosa sta facendo Rick e lo trova che piange.
Rick domanda ad Andrea se ne vale la pena che Carl sia vivo, perché teme per la sua salute mentale.

Nicholas, Olivia e Spencer (per lo più Nicholas) cospirano per uccidere Rick e Glenn sente tutto. Nicholas se ne accorge e lo minaccia dicendo che non avrebbe dovuto ascoltare.
Glenn cerca di proteggere se stesso con una pistola da Nicholas (Glenn non aveva alcuna intenzione di sparare). Nicholas afferra la sua arma e comincia a colpirlo. Olivia cerca di fermarlo, ma Nicholas continua a colpire Glenn. Glenn dà a Nicholas un calcio nello stomaco e riesce ai fuggire. Corre a casa sua e dice a Maggie e Sophia di chiudersi in bagno.

Heath chiede a Nicholas cosa sta facendo. Nicholas lo chiama traditore. Nicholas prende atto che lui è l'unico a pensare con chiarezza. Dice che tutto era perfetto prima che Rick prendesse il comando. Spencer e Heath non sono molto soddisfatti del discorso di Nicholas e lui dice loro "se non siete con me, siete con Rick."
Rick e il resto arrivano in quel momento.
Rick punta una pistola alla testa di Nicholas e gli dice che lui non ha la minima idea di chi stia parlando.

Rick intimidisce Nicholas che mette subito giù la sua pistola.
In seguito Nicholas dice a Rick che lui non è pazzo, ma era spaventato e si giustifica dicendo di essere soltanto preoccupato per la sopravvivenza della sua famiglia e di tutta la comunità di Alessandria Safe-Zone

Holly intanto dice ad Abraham che lui sarebbe un leader migliore di Rick.
Maggie parla con Glenn di come lei non può vivere più sapendolo sempre in pericolo e poi scappa via piangendo.

Andrea va da Rick e chiede di Carl. Rick confessa ad Andrea di sentirsi come se fosse morto tanto tempo fa, ma lei gli dice: "Non pensi che sia ora di tornare in vita?" Poi Andrea lo bacia.

Volume 16 - A larger world
Titolo italiano: -
Pubblicazione USA: Giugno 2012
Pubblicazione ITA: Inedito

Trama: Glenn guida Maggie e un gruppo di altre persone, fuori dalla zona sicura per alcune forniture.
Rick si incontra con i residenti della zona di sicurezza per parlare di forniture alimentari e di ampliare lo spazio disponibile per l'agricoltura.
Dopo l'incontro, Andrea dice a Rick che si diverte e vuole la sua compagnia. Rick le dice che, poiché tutti quelli che ama muiono, ha paura di stare vicino a qualcuno.
Dopo, da sola in camera sua, Andrea parla a se stessa, rivolgendosi al cappello di Dale, del fatto che a lei piace molto Rick ... ma poi decide che deve smetterla di parlare con il cappello perchè è da pazzi.
Al ritorno di Glenn e Maggie, lui dice a Rick circa la difficoltà a trovare cibo al di fuori della zona di sicurezza.
Intanto un misterioso straniero, osserva la comunità da lontano con il binocolo.
Nel frattempo all'interno del Safe-Zone, Carl si sveglia da un incubo. Rick corre da Carl e lo conforta.
Liberato il perimetro al di fuori del Safe-Zone dagli zombie, Abraham Ford e Michonne stanno parlando e senza alcun preavviso, lo sconosciuto si rivela a loro. Michonne e Abraham tentano di sottomettere lo straniero, tuttavia, eglie è in grado di difendersi e prende in ostaggio Abraham dicendo a Michonne di far uscire fuori il leader della loro comunità se vuole vedere Abraham illeso.
Michonne va a chiamare Rick che incontra questo sconosciuto. Egli mantiene la parola e lascia andare Abraham e si presenta a Rick con il nome di Paul Monroe soprannominato Jesus. Paul spiega che è di una comunità di duecento abitanti che si trova ad una ventina di chilometri di distanza dall'altra parte di Washington DC. Dice che non è interessato ad attaccare la loro zona, né a rubare da loro. Piuttosto, Paul dice di essere interessato a stabilire una rotta commerciale con il Safe-Zone dicendo che la sua comunità ha una fattoria ed è in grado di offrire cibo e vestiti. Dice inoltre che la sua comunità è interessata a munizioni o qualsiasi altra cosa di valore che Rick o gli altri potrebbero avere da offrire. Egli mostra a Rick la sua pistola scarica come prova del suo bisogno di proiettili. Paul rivela anche di essere a conoscenza di altri due gruppi di sopravvissuti vicino a Safe-Zone.
La notizia di tre comunità così vicine alla propria si presenta come uno shock per Rick, Michonne, e Abraham.
Come "ambasciatore", Paul Monroe, si offre di scortare Rick per incontrare Kenneth, il leader della sua comunità. Rick si insospettisce e a sorpresa colpisce Paul che perde i sensi. Lo portano al Safe-Zone e lo bloccano in infermeria.
Rick dice a quelli che si sono riuniti che crede che ci sarà un imminente attacco da parte della comunità di Paul e chiede al gruppo di cominciare a preparare le armi per la guerra.
Come si disperde folla, Andrea chiede a Rick di considerare che ciò che ha detto Paul potrebbe essere vero e che in realtà ha buone intenzioni.
Rick interroga poi Paul, che è legato a una sedia, sulle sue reali intenzioni. Paul insiste che i motivi della sua comunità non sono per attaccare il Safe-Zone. Rick libera comunque Paul, non convinto che dica la verità.
Andrea viene inviata alla torre per guardare un possibile arrivo di qualche aggressore.
Michonne, Abraham e Rick perlustrano un pò i dintorni, ma non vedono nessun segno di un imminente attacco. Rick considera la possibilità che lo straniero possa dire la verità, e se così fosse, allora tutto il loro mondo potrebbe cambiare. Decide così che se la comunità di Paul è decente e sincera, la gente di Rick potrà collaborare con loro, ma se si accorgerà che sono pericolosi Rick e i suoi prenderanno le loro forniture e li lasceranno morire.
Mentre il Dr. Cloyd gli pulisce la medicazione, Carl le chiede informazioni riguardo l'uomo rinchiuso nella stanza sul retro. Lei risponde che è un ospite e che viene tenuto lì al sicuro. Carl non le crede, infatti dice subito che secondo lui è un prigioniero e chiede al medico se verrà ucciso. Il Dr. Cloyd gli risponde che dovrebbe rivolgere questa domanda a Rick. Carl finge poi di andarsene, ma si insinua nella stanza sul retro per parlare con Paul.
Rick informa Andrea che sembra che Paul stia dicendo la verità. Inoltre aggiunge che vuole Glenn e pochi altri per scortare Paul fin dove vive il suo gruppo. Glenn è d'accordo, poi Rick chiede a Glenn se ha visto Carl. Glenn gli dice di averlo visto andare in infermeria. Rick corre in infermeria in preda al panico.
Rick trova Carl che sta parlando con Paul. Carl dice al padre di stare tranquillo perchè se per caso l'uomo avesse fatto qualcosa di male lui gli avrebbe sparato. Carl lascia l'infermeria e Rick si confronta con Paul. Rick lo informa che porterà lui e qualche altro alla sua comunità e che durante il viaggio, per sicurezza, avrà le mani legate. Rick aggiunge anche che una volta giunti alla comunità, se Rick si sentirà minacciato in qualsiasi modo, ucciderà Paul sul posto.
Rick, Michonne, Glenn e Andrea insieme a Paul iniziano il loro viaggio fino al calar della notte, solo per scoprire poi in seguito che Carl si era intrufolato in auto sotto alcune coperte. Mentre Rick e Glenn discutono su cosa fare con Carl, vengono attaccati da un gruppo di zombie. Paul, ancora con le mani legate, mostra le sue incredibili abilità di combattimento, uccidendo molti zombie utilizzando solo i piedi. Rick, ringrazia Paul e gli dice di essere rimasto molto colpito dalla sua tecnica.
Al mattino continuano a guidare, e si imbattono in una macchina abbandonata che blocca la strada. Paul vuole aiutare il gruppo a spingere la macchina, mostrando ancora una volta la sua bontà verso Rick e il suo gruppo. Più tardi quel giorno, Paul rivela a Rick che per tutto il viaggio ha finto di avere le mani legate, che non è una minaccia e non è mai stato una minaccia.
Poco dopo, Paul annuncia: "Siamo arrivati. Benvenuti a Hilltop".
Rick e gli altri hanno finalmente raggiunto la Colonia di Hilltop, casa di Paul Monroe. Rick è ancora incerto nell' entrare nel luogo, ma Paul cerca di convincerlo che non sono persone cattive. Paul dice che avrebbe potuto ucciderlo nel furgone mentre stava dormendo, ma non l'ha fatto, perciò deve fidarsi di lui. Carl dice a Rick che Paul non è uno "cattivo". Rick alla fine si convince e quando Paul dice al gruppo che possono indossare le armi, si sente ancora più tranquillo.
Rick e e il resto del gruppo camminano lungo un marciapiede che porta a Hilltop. Incontrano le guardie, Kal e Eduardo che aprono la porta. All'interno, Hilltop sembra essere una città, con alberghi, scuole, Barringtons e venditori ambulanti. Paul introduce il gruppo a Gregory, un uomo che "mantiene i treni in orario". Rick parla con Gregory brevemente, prima di essere interrotto. Un residente di Hilltop, Wesley, corre verso di loro e informa Gregory che Ethan è tornato.
Ethan, un uomo anziano, è infatti tornato da una missione fallita, dove un altro residente di Hilltop, Crystal, sarebbe stato preso da un gruppo rivale come prigioniero. Ethan si avvicina a Gregory, dicendo che i nemici volevano consegnare un messaggio. Interrogato circa questo messaggio, Ethan pugnala Gregory pronunciando le parole "mi dispiace". Rick affronta e uccide Ethan istantaneamente tagliandogli la gola, mentre i cittadini della colonia guardano la scena con orrore.
Rick dopo aver ucciso Ethan, viene visto con orrore dagli altri cittadini. Lui si difende dicendo che l'uomo aveva pugnalato Gregory e avrebbe di sicuro ucciso anche qualcun altro, era pericoloso e non poteva fare altrimenti.
In pochi secondi, le guardie del muro Kal ed Eduardo, corrono verso la scena del delitto brandendo i loro arpioni e urlando a Rick di mettere giù la pistola, ma lui senza esitare, alza la pistola e la punta in faccia ai due. "Non credo che lo farò", afferma Rick, sfidandoli.
Paul calma la situazione, poi spiega a Rick tutta la storia. Ethan è stato mandato da I Salvatori, un numeroso gruppo di persone molto pericolose guidati da un uomo di nome Negan. I Salvatori uccidono qualsiasi zombie che si avvicina ad Hilltop, ma in cambio richiedono metà delle forniture.
Carl propone un altro tipo di accordo: uccidere i Salvatori e prendere la loro parte di forniture.
Gregory dice a Rick che è d'accordo con il piano del faccia a faccia contro Negan. Andrea e Michonne sono contrarie.


Volume 17 - Something To Fear
Titolo italiano: -
Pubblicazione USA: Novembre 2012
Pubblicazione ITA: Inedito
Trama:
  In questo volume, Rick e il suo gruppo combattono i nemici della colonia di Hilltop, i Salvatori, un grande gruppo di persone guidato da uno spietato uomo di nome Negan. Se Rick riuscirà ad ucciderli tutti, la Colonia di Hilltop donerà la metà delle loro forniture alla comunità di Alexandria Safe-Zone. Rick però sottovaluta fortemente Negan e non prende sul serio la minaccia fino a quando....
Negan dà a Rick un ultimatum che non può rifiutare, e nulla sarà più come prima.
Abraham si accorge che Maggie non sta molto bene, ma lei lo rassicura che è tutto a posto. Eugene comunica ad Abraham l'idea di creare proiettili in modo da averne molti di più a disposizione. Poi Abraham chiede di Rosita ed Eugene gli dice che sta bene e che non vuole vederlo.
Heath è di guardia al cancello. Abraham spera che Rick e gli altri tornino presto.
Sulla strada per Alexandria Safe-Zone, Rick e la sua squadra sentono un rumore di motociclette e infatti dietro il loro furgone un gruppo dei Salvatori li stanno seguendo. Uno dei Salvatori dice loro di fermarsi. Dopo aver notato che essi non vengono da Hilltop, l'uomo afferma che "devono dare un diverso omaggio" nel nome di Negan e chiedono metà delle loro forniture. Rick presume che il tipo che sta parlando sia Negan, e il Salvatore sostiene che tutti nel loro gruppo sono "Negan". Rick non cede al suo ordine e con Michonne e Andrea uccide tre dei membri del gruppo, lasciando in vita quello che ha parlato con loro. Rick gli dice di riferire a Negan che deve smetterla di infastidire la Colonia di Hilltop.
Rick e gli altri arrivano al Safe-Zone con le forniture. Maggie va ad abbracciare Glenn e gli rivela che è incinta.
Rick organizza una riunione e dice a tutti quello che è successo fuori. Dice che devono organizzarsi al fine di sconfiggere i Salvatori. Chi non è d'accordo è libero di parlare ed esprimere la sua opinione, ma nessuno si oppone al piano. Più tardi, in casa di Rick, Andrea parla con lui di iniziare una relazione.
La mattina seguente, Abraham ed Eugene lasciano la zona sicura senza dirlo a nessuno, al fine di trovare un po' di munizioni. Essi sono spiati da tre uomini, che presumibilmente fanno parte dei Salvatori.
Abraham dice ad Eugene che ha notato che quest'ultimo ha perso un po' di peso, forse per piacere a Rosita. Eugene non crede che abbia molte possibilità con lei. Abraham gli confessa che sebbene abbia ancora dei sentimenti per Rosita, vuole solo che lei sia felice anche se con un altro uomo. In quel momento, Dwight, uno dei Salvatori, scocca una freccia nella testa di Abraham, uccidendolo. Eugene afferra la pistola di Abraham, ma viene preso in ostaggio da Dwight e altri tre Salvatori. Dwight gli dice che se Rick e gli altri non avessero ucciso i loro amici lungo la strada, non avrebbero ucciso Abraham. Uno dei Salvatori dice a Dwight che Eugene non è in una posizione di potere, ma decidono di usarlo come merce di scambio e si avviano verso Alexandria.
Nel frattempo Carl va nella stanza di Rick e lo trova insieme ad Andrea, da questo deduce che Rick e Andrea abbiano fatto sesso. In seguito Carl dice a Rick che non ha bisogno di dire nulla riguardo al sesso e lui risponde che entrambi si sentirebbero a disagio parlandone. All'improvviso sente il rumore della mitragliatrice di Abraham e Rick va a vedere cosa sta succedendo. Dwight appare fuori dai cancelli di Alexandria. Rick chiede a Dwight qual'è la risposta di Negan al messaggio che gli ha mandato. Dwight dice che Negan non ha ben tollerato quel messaggio e ancora una volta chiede a Rick di aprire il cancello oppure uccideranno Eugene. Eugene riesce però a liberarsi ferendo Dwight con un morso. Uno degli altri Salvatori cerca di riprendere Eugene, ma Rick gli spara e dice a Dwight di andarsene o moriranno tutti. Lui rifiuta e dice agli altri di attaccare e l'unico dei Salvatori che cerca di uccidere il gruppo di Rick usando la mitragliatrice di Abraham, viene colpito alla testa da Andrea. Dwight vedendo che le cose si mettono male, dà istruzione ai restanti Salvatori di fuggire per ridurre ulteriori vittime.
Rick chiede ad Andrea di accompagnarlo ad uccidere Dwight e gli altri Salvatori che sono sopravvissuti. Mentre Rick e Andrea vanno alla loro ricerca sono sorpresi nel vedere il cadavere di Abraham. Poco dopo vengono bloccati da un gruppo di zombie, Andrea sta per ucciderli ma Rick le dice di risparmiare le munizioni. I due poi tornano indietro e prendono il corpo di Abraham per seppellirlo nella comunità. Holly rimane sconvolta nel vedere il cadavere di Abraham. Andrea chiede a Rick che cosa devono fare e Rick risponde: "Non lo so."
Andrea discute con Rick circa la situazione con i Salvatori. I due poi si abbracciano e Carl che stava per entrare nella stanza, si blocca e guardandoli, sorride.
Glenn propone a Maggie l'idea di lasciare Alexandria Safe-Zone per trasferirsi alla Colonia di Hilltop, spiegandole che è molto più sicura per il bambino. Maggie lo abbraccia ma gli dice che non è molto sicura su cosa fare.
Rick e molti altri dei sopravvissuti, sono in procinto di lasciare Alexandria Safe-Zone per andare alla Colonia di Hilltop. Rick dice ad Andrea che al momento ha bisogno che lei rimanga ad Alexandria per tenere il resto dei cittadini al sicuro.
Così, Rick, Carl, Michonne, Heath, Glenn, Maggie e Sophia lasciano la zona sicura e si mettono in viaggio per Hilltop. Tre Salvatori, da un edificio vicino Alexandria, stanno spiando la zona e decidono di attaccare all'alba.
Ad Alexandria Spencer rivela ad Andrea che è felice per lei e Rick. Eugene è in lutto sulla tomba di Abraham, mentre Gabriel si trova nella chiesa a pregare. Aaron ed Eric si preparano per i Salvatori facendo un inventario sulle armi.
Durante la notte, Rick e gli altri si fermano con il furgone per riposarsi, ma un gruppo di Salvatori li coglie di sorpresa. Viene loro ordinato di mettersi in ginocchio e poi appare Negan che dice di volere vendetta per i Salvatori che hanno ucciso. Egli dice inoltre che tutto ciò che appartiene alla zona sicura di Alexandria, ora appartiene ai Salvatori. Introduce poi la sua arma preferita, 'Lucille', una mazza da baseball ricoperta di filo spinato. Dopo una lunga discussione su chi avrebbe dovuto uccidere con Lucille, prende finalmente la sua vittima a caso: Glenn. Maggie va nel panico, e quando Glenn cerca di parlare Negan lo colpisce. Glenn lo prega di fermarsi, ma Negan lo ignora e comincia a colpire più volte il cranio di Glenn con 'Lucille'. Tutti piangono, fissando Negan. Quando Negan finisce definitivamente Glenn, Rick dichiara con sguardo minaccioso, "Ti ucciderò. Non oggi, non domani, ma ti ucciderò." Negan dice loro che i Salvatori arriveranno fra una settimana per raccogliere metà di tutto ciò che c'è ad Alexandria, poi se ne va con i suoi uomini, lasciando i sopravvissuti con il corpo senza vita di Glenn.
Maggie comincia a colpire Rick, chiamandolo codardo, ma si ferma quando Carl le punta la pistola dicendole di smettere di colpire suo padre. Sophia vedendo che Carl punta la pistola verso Maggie, si lancia verso di lui mordendolo. FINE PRIMA PARTE


Volume 18 - Abandon All Hope
Titolo italiano: -
Pubblicazione USA: Giugno 2013
Pubblicazione ITA: Inedito
Trama: 


Crediti :


Introduzione, curiosità & trame primi 8 volumi 

Trame volumi 9 - 17

1 commento:

  1. fantasticooooo!!!!!!!
    ma la web serie perché non si vede più ?? .. dove la posso ritrovare???volevo rivederla!
    grazie!

    RispondiElimina

Lettori fissi