......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

mercoledì 18 luglio 2012

Intervista Robert Kirkman sul fumetto ( CONTIENE SPOILER )

In un'intervista Robert Kirkman spiega alcuni avvenimenti del volume 100 e parla del futuro del fumetto.

Voglio iniziare parlando della morte di uno dei personaggi principali in The Walking Dead nel volume #100. Era già pianificata la sua morte?
Robert Kirkman: in realtà avevo progettato di uccidere Glenn nel numero #75, ma sentivo che avevo qualcosa in più da fare con quel ragazzo. [..] L'idea dietro la sua morte era solo quello di rappresentarla come un evento casuale. Negan è pericoloso perché può fare qualsiasi cosa a chiunque in qualsiasi momento. Per me è terribile avere un uomo in piedi davanti a me che dice: "Sto per uccidere uno di voi... Non so chi e non mi interessa ... "

Dopo aver scritto di Glenn per tutti questi anni, è stato difficile per voi ucciderlo?
Robert Kirkman: Sì, è sempre difficile. E 'molto difficile per me fare i conti con il fatto che io non scriverò più un'altra storia su Abraham o Glenn. O il fatto che non ho scritto più su Tyreese o Axel, o anche Shane che è morto molto presto oppure Lori. Sia Charlie che io siamo attaccati a questi personaggi e la loro morte ci colpisce allo stesso modo come colpisce i lettori. Quando sto scrivendo uno script, a volte è snervante perché io so cosa sta per succedere. Quando sto scrivendo la sceneggiatura, sto vivendo la storia in tempo reale per così dire.

Guardando al futuro, sai come desideri far finire la storia di Rick ? Se la serie continua per altri 10 o 20 anni e segue sempre Rick, le storie non avrebbero lo stesso impatto, perché i lettori sanno che Rick sopravviverà. Ho sentito dire in passato che Rick potrebbe morire in qualsiasi momento. E 'ancora così?
Robert Kirkman: Sì, Rick potrebbe andarsene in qualsiasi momento. Penso che Carl potrebbe mandare avanti il fumetto ora. Ci sono storie interessanti che ho potuto fare con lui, Andrea, o Michonne. In un certo senso, penso che sarebbe interessante seguire Negan per un po' e vedere che cosa porterà alla storia.
Penso comunque che Rick è un'ancora per la serie e può essere l'ancora della serie per lungo tempo. Io ho dei piani per lui e so dove sta andando la sua storia, ma ti prometto che Rick non sopravviverà per tutta l'intera esecuzione del fumetto.



Penso che il fumetto potrebbe arrivare a 300 capitoli a questo punto. Charlie e io adoriamo quello che stiamo facendo, ed è esattamente la cosa che ho voluto fare sin da quando ho voluto scrivere fumetti. Andrà avanti per molto tempo e nessuno è al sicuro ... nemmeno Rick.

Sarà più difficile per i lettori simpatizzare con Rick, a questo punto della serie. Ora che Rick ha deciso di passare all'offensiva senza discutere con l'intero gruppo, è più responsabile della recente morte dei personaggi. Hai voluto che i lettori incolpassero un pò anche lui per gli eventi che traspaiono in 'Something to Fear'?
Robert Kirkman: Nella vita penso che a volte tu puoi essere l'eroe o il cattivo, a seconda della prospettiva. Nel raccontare la storia di Rick realisticamente, non sempre si può amarlo. Quando avete a che fare con l'interazione umana, le persone fanno errori o decisioni senza pensare ed è certamente una cosa che sto cercando di rappresentare. Ci sono momenti in cui si odia Rick e momenti in cui si ama Rick.

Prima di concludere, si può dare ai nostri lettori un'anticipazione di quello che possono aspettarsi nei prossimi numeri di 'Something to Fear'?
Robert Kirkman: l'introduzione di Negan è stato un grande momento e scoprire la reazione di Rick sarà molto interessante. Penso che le persone saranno un pò sorprese da quello che stiamo facendo. Vedremo una nuova evoluzione nelle storie che raccontiamo e una nuova situazione per Rick e il resto del gruppo. Sarà veramente fantastico. @

3 commenti:

  1. Noooooooo Glenn non puo morire!!!!!! ������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè, Rick??? Io seguo la serie tv e non il fumetto e spero che almeno nella serie tv rick, glenn, lori e altri restano vivi per tutta la "saga", ma: 1) sapere che Rick nel fumetto morirà mi amareggia non poco; 2) se la serie tv è così legata al fumetto, cioè che lo segue bene come storia, allora dovremo aspettarci che in una serie futura vedremo Rick nel peggiore dei modi.. spero cambino idea e lo lascino vivere, magari è un modo per mettere il dubbio ai lettori per togliere ciò che credevano essere scontato (sarebbe una bella mossa secondo me) però non credo sia così.. vi prego lasciatemi i migliori VIVI!!!!

      Elimina
  2. Io invece mi trovo d'accordissimo. Man mano che leggevo il fumetto sono rimasto davvero travolto dal fatto che (SPOILER)a Rick il governatore avesse tagliato la mano. Ok, era solo la mano ma c'è stato un magone assurdo, perchè dopo un bel po' di numeri si era entrati nella mentalità che Rick era quello che guidava tutti, quello che aveva le idee giuste e che la spuntava sempre dai guai (parafrasando Carl, lui non aveva paura quando il padre se ne andava perchè sapeva che tanto tornava sempre). E invece è stato giustissimo mettere in chiaro che TUTTI sono vulnerabili ai guai che incontrano, non ci sono supereroi intoccabili e che da un giorno all'altro, che sia il morso di uno zombie o una mazzata sul cranio o ancora un suicidio, rischiano tutti, chi più chi meno.

    RispondiElimina

Lettori fissi