......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

domenica 22 luglio 2012

Intervista Sarah Wayne Callies: Lori deve morire!

ATTENZIONE! L'ARTICOLO CONTIENE SPOILER ANCHE SUL FUMETTO!

The Walking Dead - Sarah Wayne Callies: "Lori deve morire".
In più, Andrew Lincoln, lo showrunner Glen Mazzara e il creatore/produttore esecutivo Robert Kirkman valutano il rapporto tra Rick e Lori e quello che verrà nella Stagione 3.

Rick e Lori non saranno a un buon punto quando The Walking Dead ritornerà il 14 ottobre con la Terza Stagione.
Rick (Andrew Lincon) ha messo bruscamente fine al triangolo amoroso tra lui, la moglie Lori (Sarah Wayne Callies) e Shane (Jon Bernthal) nel penultimo episodio della Stagione 2. L' ex-sceriffo ha pagato il prezzo quando ha rivelato a sua moglie che lui (o meglio Carl tecnicamente) ha definitivamente concluso la vita del suo ex amante - e che tutti erano già infetti.
"La bomba esplosa tra Rick e Lori nell'episodio finale della seconda stagione non era, 'Oh mio Dio, mi hai detto di uccidere Shane!' o 'oh mio Dio, hai ucciso Shane' - la bomba era 'io volevo uccidere Shane', ha detto Sarah W. Callies ai giornalisti durante la festa del 100° albo del fumetto a San Diego.

Con Shane che continuava a cercare Lori - convinto che era incinta di suo figlio - Lori ha piantato un seme pericoloso nella testa di Rick quando ha suggerito che il suo ex migliore amico poteva rappresentare una minaccia più grande per loro di quanto avesse immaginato.
La Callies ha detto che lei pensa che "Lori ha fatto tutto il possibile per gestire Shane, ma non ha detto a Rick di ucciderlo, gli ha solo suggerito di guardarsi le spalle e aveva ragione ."
Con il gruppo fuori dalla quiete della fattoria e diretta verso la prigione e Woodbury, dove incontreremo personaggi tra cui il temuto Governatore (David Morrissey), Lori è ora preoccupata del fatto che Rick si sta trasformando in una persona irriconoscibile.
"Lori ha paura che uccidendo Shane, Rick sia diventato Shane, trasformandosi in un uomo senza umanità, da compassionevole a freddo e sanguinario", dice Callies.
Il cambiamento di Rick è stato evidente nel finale della Stagione 2 quando dice le parole che hanno dato vita alla cosiddetta "Ricktatorship": "Questa non è più una democrazia".
"E' in un momento in cui ha attraversato le peggiori 48 ore dopo l'uccisione di Shane, ha dovuto uccidere il suo migliore amico per questo gruppo di persone ed è furioso e combattuto", ha detto Lincoln ai giornalisti.

Mentre il gruppo si dirige verso un'apparente sicurezza che potrebbero trovare dietro le sbarre di una prigione, Rick e Lori dovranno affrontare il naturale crollo del loro matrimonio, tra il disgusto di Lori per il brutale atto del marito e il suo proprio ruolo nella morte di Shane.
"Penso che lei dia la colpa a se stessa per quel delitto" , ha detto Glen Mazzara. "Non so se lei avesse intenzione di mettere in moto questo, ma lo ha fatto. Hanno a che fare con questo adesso. È incinta, non sa di chi è il bambino ... non possono divorziare. Come si fa a riparare un matrimonio in quel mondo e davanti a tutti? "

Nel fumetto di Robert Kirkman su cui si basa la serie, Lori dà alla luce una bambina, non molto tempo prima che la prigione si trovi di fronte ad un attacco da parte del Governatore a cui madre e figlia tentano di sfuggire ma finisce in tragedia.
E' una parte della storia che plasma molto il carattere di Rick e la Callies sente che è necessario inserirlo anche nella serie della AMC.
"[L'ex showrunner] Frank Darabont ed io, in realtà - prima che fosse tragicamente e ingiustamente licenziato - abbiamo molto discusso su questo", dice la Callies. "Ho sostenuto che era necessario uccidere Lori e per quanto ci siano stati diversi cambiamenti rispetto al fumetto, uccidere Lori è di vitale importanza per la storia di Rick e non può essere fatto in qualsiasi altro modo".
"Fin dall'inizio non ho soltanto detto 'ok, Lori morirà' ma ho detto che 'deve morire' ", dice la Callies, aggiungendo che la morte è parte della natura in uno show come The Walking Dead. "Ho interpretato questo personaggio con lo sguardo verso una fine".

Da parte sua, Lincoln ha osservato che si tratta a questo punto della storia in cui la sua controparte del fumetto dà il meglio di sè. "[Rick] è un uomo che inizia come sceriffo, non poteva che essere un esempio di legge e ordine e si butta in questo ruolo di leadership", dice, "prendendo decisioni giuste o sbagliate. Si fa ancora il tifo per questo ragazzo anche se in realtà non ha fatto grandi decisioni perché guidato da un centro morale". @

Nessun commento:

Posta un commento

Lettori fissi