......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

martedì 26 marzo 2013

Intervista al produttore sulla 4° stagione

Non vedo l'ora di vedere l'ultimo episodio. Come lo descriveresti in poche parole?
Intenso e sconvolgente, direi.

Ho sentito dire che il finale definirà il tono della quarta stagione che potrebbe essere diverso da quello che abbiamo visto in questa stagione?
Lo spettacolo si evolve. In ogni stagione c'è una continuità con la stagione precedente, ma la posta in gioco varia. Ci sono stati sempre diversi ostacoli, diverse minacce, e questo continuerà nella quarta stagione.

Si è detto che gli zombie saranno più minacciosi nella quarta stagione?
Questo è un mondo in cui bisogna stare attenti a non essere mai troppo pieni di sé. Penso che i nostri sopravvissuti siano diventati un pò così. Quindi...

Un po' arroganti, forse?
Sì, e potrebbero avere la giusta punizione.

Sono riusciti a prendere la Prigione, e questo li ha fatti sentire più forti.
Come si dice? 'L'orgoglio Prima della Caduta?'

La fine della stagione significa anche che l'incarico di Glen Mazzara come showrunner di The Walking Dead è finito. I fans sono sembrati entusiasti della direzione che ha preso lo show, ma era chiaro che non sarebbe tornato per una quarta stagione. C'è stata preoccupazione per questo nuovo cambiamento di showrunner?
Beh, abbiamo gli stessi sceneggiatori. [Il nuovo showrunner] Scott Gimple ha scritto alcuni degli episodi chiave, ed è con noi da molto tempo. Trovo strano che la gente pensi che Mazzara sia stato licenziato. La verità è che il suo contratto era terminato e c'è stata una trattativa che non ha funzionato. Tutto qui.

Scott Gimple è stato annunciato ufficialmente come nuovo showrunner nella settimana in cui è andato in onda "Clear". Ha scritto l'episodio e i fans hanno risposto positivamente. È stata una coincidenza?
In realtà ci sono stati un altro paio di motivi. In quella settimana si stava formando la stanza degli scrittori per la 4^ Stagione e il Paley Fest è stato il primo evento prima dell'inizio della nuova stagione in cui l'intero cast era insieme con i produttori esecutivi. Così sembrava essere un buon momento.

Comunque è stato bello vedere la reazione a quell'episodio.
Sapevamo che sarebbe stato grande. [Ride] Se no, non credo saremmo arrivati a questo punto. La cosa importante è la continuità. Glen ha avuto una grande responsabilità e ha fatto un lavoro fantastico nel tenere le redini lasciategli da Frank. Glen ha scritto uno degli episodi della prima stagione, Scott è stato con noi dalla seconda stagione. Credo che la continuità sia assolutamente essenziale per lo spettacolo.

Qualcuno che capisce i personaggi, il loro mondo e la storia.
Sì, e che è completamente allineato con il resto del gruppo, compresi gli attori.

Mi rendo conto che i primi otto episodi della prossima stagione sono già impostati, ma quanto di vostro mettete in questo processo? O lasciate tutto nelle mani degli scrittori?
Tutti i produttori esecutivi sono coinvolti in una prima riunione. Ci sediamo e ci scambiamo le idee. Ma, siccome gli scrittori sono lì ogni giorno, non possiamo decidere tutto noi. Ci sono un sacco di scambi di opinione, ma quando ci siamo incontrati con Scott, ancora prima dell'annuncio di showrunner, abbiamo potuto vedere quella che era la sua visione. E noi tutti - produttori esecutivi nonché la AMC - l'abbiamo incredibilmente sostenuta.

La storia di Andrea ha diviso i fans in questa stagione. Penso sia stato affascinante vedere un personaggio diviso tra due mondi, Woodbury e la Prigione. Ma che cosa ne pensi di alcune delle reazioni negative su questo?
Accade sempre alle donne!

Sì, è successo anche a Lori.
Fai sesso con più di un uomo e di punto in bianco...
E' incredibile come ci siano due pesi e due misure. La verità è che il pubblico sa più di quanto sapesse Andrea. E il pubblico sapeva anche più di Lori, tra l'altro. Pensava che suo marito fosse morto. Sopravvivere in questo mondo è qualcosa che genera tutti questi compromessi. Penso che sia Lori che Andrea stavano cercando di - nel caso di Lori, ha cercato - di mantenere la loro umanità e prendere le decisioni giuste, anche se erano difficili. Nel momento in cui Rick è tornato, Lori ha chiuso con Shane. Per Andrea, quando ha scoperto chi era veramente il Governatore, la sua unica missione è stata non solo salvare la gente di Woodbury, ma anche far sapere ai suoi amici chi avevano contro.
Quello che non è riuscita a fare - e non si può criticarla per questo - è il non aver ucciso il Governatore a sangue freddo. Non conosco molte persone che l'avrebbero fatto. Credo che, in realtà, questa sia una cosa positiva.

Cosa ne pensi del fatto che siano sempre i personaggi femminili a pagarne le spese? È sessismo da parte dei fans?
No. Credo che la descrizione dei personaggi femminili sia più complicata. Complicata non solo a livello socio-culturale nello show, ma anche nel mondo di oggi. Quando si pensa ad un uomo che sta con tante donne, è un grande, è un campione, se le donne fanno la stessa cosa sono p*****e. Se si guarda in questo modo, non c'è da stupirsi della reazione dei fan. Fa parte della visione che hanno del mondo.

Lo spettacolo ha un grande cast, ma ci sono alcuni personaggi che ci piacerebbe conoscere meglio. Pensi che vedremo di più, ad esempio, di Beth o Carol in futuro?
Questa è la gioia di ogni nuova stagione, abbiamo la possibilità di far crescere i nostri personaggi e trascorrere più tempo con loro. Io credo che accadrà. @

2 commenti:

  1. Ecco, il commento finale mi piace! Come mi piacerebbe vedere l'evolversi del personaggio di Carol; ha grandi potenzialità, spero che ci sia un'evoluzione positiva con Carol nella prossima stagione!

    RispondiElimina
  2. anche a me il commento finale piace soprattutto per beth :)

    RispondiElimina

Lettori fissi