......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

sabato 31 agosto 2013

Recensione 10° volume del fumetto "Tra la vita e la morte"

Il volume di questo mese si apre con un flashback di Lori che, mentre Rick le racconta come ha trovato lei e Carl ad Atlanta, ripensa a quando è stata con Shane…
C’è un senso di quasi normalità quando, davanti a tutti, Hersehl celebra il matrimonio tra Glenn e Maggie. Mentre i ragazzini giocano e gli altri svolgono le loro faccende quotidiane. Rick, Tyreese e Dale fanno l’inventario delle armi della prigione per capire come “accogliere” i cittadini di Woodbury quando arriveranno; si accorgono di non avere abbastanza armi e, su suggerimento di Dale decidono che la cosa migliore è cercare la base della guardia nazionale per prendere tutto quello che i cittadini non hanno già preso.
Andrea, Glenn, Maggie, Alex, Tyreese e Michonne salgono sul camper e si avviano verso la cittadina.
Alla prigione, intanto, Lori vuol parlare a Rick di Shane; ma l’uomo la blocca dicendo ha già capito tra loro è successo qualcosa e non vuol sapere nulla……non riuscirebbe a sopportare di sentirlo dire. Con Rick in lacrime per la commozione la tensione del discorso si scioglie in un abbraccio tra lui e Lori.

Il gruppo dopo aver pernottato nel camper giunge alla base della guardia nazionale; qua riescono a fare un’abbondante scorta di carburante e munizioni, ma prima di ripartire Andrea ha un’idea….danno alle fiamme il deposito, in questo modo i loro “rivali” non potranno più attingere alle riserve del posto e saranno in svantaggio. Mentre sono sulla strada del ritorno alla prigione, si fermano ad un supermercato, sia per fare scorte di alimentari che per prendere una culla per il bambino di Lori; ma quando stanno uscendo dal supermercato, sono aggrediti da alcuni uomini di Woodbury richiamati in zona dall’esplosione del deposito. Ne nasce uno scontro in cui il gruppo ha la meglio; ripartono, quindi, in tutta fretta per paura possano arrivare altre persone da Woodbury.
Alla prigione, nel frattempo, Lori ha iniziato il travaglio; ma è quasi buio e serve carburante per azionare il generatore di luce, altrimenti il parto rischia di finire male.
Per questo motivo Billy, il figlio maschio di Hershel, e Dale escono fuori dai cancelli e si avviano verso le auto parcheggiate con l’intenzione di prelevare più carburante possibile; vengono però aggrediti da alcuni azzannatori, Dale viene morso ad un polpaccio e Billy per lo spavento ritorna verso il cancello ma sta per essere ucciso quando ritorna il gruppo sul camper e gli salva la vita…….e non solo a lui, infatti, Dale riesce a trascinarsi verso di loro chiedendo aiuto.
Subito dopo la nascita della bambina in infermeria entra il gruppo che trasporta Dale ferito. Per cercare di salvare Dale la decisione possibile è una sola: deve essere tagliata la gamba prima che l’infezione si propaghi….di nuovo, come ad Allen, viene tagliato un piede; ma questa volta, grazie all’infermeria ben attrezzata e alle capacità mediche di Alice l’uomo si risveglia e pare sia salvo.
Carl conosce la sorellina, a cui viene dato il nome di Judith, Dale grazie ad Andrea che gli procura un paio di stampelle si rimette in piedi e tutto sembra calmo mentre Hershel si occupa del suo orto. 
Ma la minaccia di Woodbury è nei loro pensieri iniziano quindi ad esercitarsi con i fucili…….Rick e Dale, entrambi ormai menomati, chiacchierano e osservano che tutto sembra andare finalmente bene…….rappresentativa la frase di Dale “ Oh certo, alla grande, va tutto benissimo……ora resta solo da vedere quanto durerà!”

Questo numero è un po’ diverso da quelli l’hanno preceduto, soprattutto nei contenuti.
Lo si capisce benissimo dal primo sguardo… la copertina è qualcosa di meraviglioso: Rick e Lori con le mani intrecciate sul pancione di lei, quasi voler proteggere la nuova vita in arrivo, avvolti dal buio.
E’ un numero, infatti, dove sono quasi in secondo piano gli zombie (presenti solo nel momento in cui Dale viene attaccato) e si mettono, invece, in primo piano i sentimenti e le interazioni tra i protagonisti.

Stupendo il modo con cui viene presentato il rapporto tra Rick e Lori, teneri e decisi ad andare avanti assieme nonostante siano entrambi consapevoli che il padre del nuovo bambino potrebbe essere Shane. Sono bellissimi i loro dialoghi danno un’emozione che francamente non ho sempre provato guardando la serie tv. Sarà perché Lori nella serie viene presentata come una persona indecisa chesembra spesso non sapere se vuole Rick o Shane……..ma poi Shane muore e con Rick si crea un blocco emotivo nelle loro comunicazioni. Questo però non toglie nulla ai sentimenti reciproci m prova ne è il dolore con cui Rick reagisce quando vede la figlia tra le braccia di Maggie e capisce che Lori è morta! Lori invece nel fumetto sopravvive al parto e confessa al marito, pur senza dirglielo esplicitamente, che ha avuto solo un attimo in cui ha ceduto per via delle circostanze a Shane….il suo unico e vero amore rimane Rick!

Bello il personaggio di Dale che cerca di trovare un lato positivo nel fatto è ancora vivo piuttosto che pensare al piede non ha più; personaggio che rappresenta un po’ il saggio del gruppo, cosa questa perfettamente identica al Dale della serie tv anche se là è mancato completamente il rapporto di coppia con Andrea.

Mi piace molto il personaggio di Tyreese dopo la perdita della figlia ha trovato comunque la forza per andare avanti ed è, ormai, un elemento indispensabile per il gruppo di Rick; attendo di vedere come la serie Tv renderà questo personaggio nella prossima stagione dato che, per adesso, si è visto poco e non posso dire molto al riguardo.

Michonne mi incuriosisce sempre di più, una dura come lei che scoppia in lacrime tra le braccia di Tyreese ( mi ha ricordato molto la Michonne della tv in lacrime per Andrea); vedremo come si evolverà questo personaggio ancora avvolto nel mistero.

Tenero Carl quando dice ai genitori che la sorellina è fortunata non saprà mai com’era prima e non avrà sempre paura; ancora è un bambino tenero e non lo spietato ragazzo che ha assistito alla morte della madre della Serie.

Per adesso c’è pace alla prigione, ma chissà quanto durerà la minaccia di Woodbury è nell’aria….

Alessia Municchi

1 commento:

  1. Qualcuno conosce la possibilità d'acquisto in internet? Questo numero non l'ho trovato nelle edicole della mia zona

    RispondiElimina

Lettori fissi