......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

lunedì 14 marzo 2011

Spoiler sulla seconda stagione!

Robert Kirkman e Frank Darabont hanno partecipato al PaleyFest 2011, e l’Hollywood Reporter ha avuto modo di parlare con loro della seconda stagione di The Walking Dead, le cui riprese inizieranno a maggio.
  • Shane avrà una nuova ragazza, dopo che il triangolo amoroso tra Rick-Lori e lui sembra risolto alla fine della stagione? “Penso che vedremo Shane in azione in questa nuova stagione,” si è limitato a commentare Kirkman. Ma giusto ieri vi riportavamo altre sue parole, nelle quali confermava che il triangolo avrà un ruolo centrale nei nuovi episodi.
  • Niente amore tra umani e zombie: “Questo posso escluderlo totalmente, sarebbe disgustoso”.
  • Non ci saranno salti temporali all’inizio della stagione: il primo episodio inizierà poco dopo l’esplosione che vedevamo alla fine dell’ultimo episodio della prima stagione. “Voglio che i personaggi siano nella fase reattiva di questa cosa incredibilmente intensa che è appena successa,” spiega Darabont. “Penso che inizieremo proprio lì.”
  • Lori incinta? Non è da escludere, almeno questo è quello che dice Kirkman: “Può essere. Forse. Aspettiamo di vedere. Mad Men: lei è incinta nella seconda stagione. Breaking Bad, pure. Dico solo questo.”
  • Nuovi personaggi: ci saranno protagonisti che moriranno, e nuovi personaggi che arriveranno. “Dobbiamo mantenere la serie interessante,” commenta Kirkman. “Il fumetto ha un cast che varia, e c’è sempre molta gente che muore e molta gente che arriva. Lo show farà lo stesso.”
  • Rick Grimes rimarrà in vita: “Quell’uomo è incredibile, e lo show si reggerà su di lui,” spiega Kirkman. “Non penso che ci libreremo di lui facilmente, almeno non nella seconda stagione.”
  • Nessuna notizia sulla causa che ha scatenato l’epidemia di zombie: non è stata spiegata nei fumetti, e Kirkman non ha intenzione di farlo mai. “Ho promesso che non lo rivelerò mai nei fumetti, la gente dovrebbe rassegnarsi. Non so se sia necessario dirlo nella serie, non è importante in una storia che ruota attorno a dei personaggi. Entreremmo nel campo della fantascienza, altrimenti. Non sarebbe realistico far scoprire a questi personaggi da dove arriva questo problema globale. Sono persone qualsiasi che cercano di affrontare questi problemi.”
Fonte

    1 commento:

    Lettori fissi