......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

martedì 31 maggio 2011

Intervista Jon Bernthal (Shane Walsh)

Shane Walsh è uno dei personaggi più intriganti del serial-zombie
The Walking Dead. L’amico poliziotto dell’eroe Rick Grimes che ha tradito il suo amico instaurando un rapporto con la moglie di quest’ultimo. Nel fumetto originale di Robert Kirkman, Shane muore molto presto, ma nella serie è sopravvissuto alla fine della prima stagione.

In concomitanza con il rilascio per il mercato inglese del cofanetto della prima stagione del serial AMC, l’attore Jon Bernthal ha colto l’occasione per parlare del suo personaggio.

LA SCELTA DEL RUOLO:

Il mio agente mi ha mandato qualcosa come 150 diversi script e li avevo letti tutti e poi quando ho letto The Walking Dead ho scritto una lettera separata al mio agente dicendo solo che mi sarebbe piaciuto prendervi parte. E’ stato il miglior script per un pilota che abbia mai letto. Non ho mai letto nulla che abbia mostrato quel tipo di attenzione al dettaglio in termini di atmosfera e di personaggi, era così ricco e strutturato, un copione scritto meravigliosamente. All’inizio non avevo idea che fosse basato su un fumetto, poi in seguito poiché il progetto è andato avanti ho cominciato a dare uno sguardo al fumetto, ma come sai Shane è morto così velocemente che non so quanto davvero mi abbia aiutato….amo così tanto questa serie, mi piace farne parte e sono diventato anche un fan del fumetto, penso che sia davvero grande.


SHANE CHE SOPRAVVIVE AL FUMETTO:
Sono certamente contento che sia andata così! Penso che sia la prova di che tipo di artista sia Robert Kirkman, il fatto che sia pronto a tornare al materiale originale e cambiarlo per dargli una diversa prospettiva…Kirkman non immaginava certo che The Walking Dead stava per diventare un fumetto di successo, lui aveva solo bisogno di fare il suo lavoro, lasciar accadere le cose e far morire quando neccesario i personaggi, insomma fare cose che avrebbero tenuto i lettori interessati. Ad oggi penso che gli piaccia il fatto che Shane sia ancora vivo così da poter lavorare su di lui un po’ più a lungo.

LO SVILUPPO DEL PERSONAGGIO E I SUOI LATI NEGATIVI:
Quando io e Frank [Darabont] abbiamo iniziato questo processo creativo nei nostri primi incontri è stato il nostro obiettivo principale, con Frank Darabont non credo che si possano avere personaggi che siano completamente buoni o completamente cattivi. Anche se si guarda al personaggio di Andrew Lincoln, Rick, lui è davvero un ragazzo imperfetto, commette errori, insomma non è solo questo eroe immacolato…Sarebbe troppo semplice dire che Shane è un cattivo ragazzo perchè ha insidiato la moglie di un altro uomo. Penso che sia molto, molto più complicato di così e sono davvero felice che la gente tra il pubblico abbia avuto questa percezione e che abbiano cambiato la loro opinione su Shane, significa molto per me, perché è esattamente quello che Frank ed io avevamo deciso di fare.


GLI EFFETTI SPECIALI DI NICOTERO E IL “CORSO PER ZOMBIE:
Greg Nicotero è il migliore del settore in termini di effetti e make-up sugli zombie e tutte le persone che li interpretano, tutti quanti sono stati a scuola di zombie: hanno studiato teoria zombie, fisicità zombie, tutti prendono la cosa davvero sul serio…Così quando arriva il momento per le cose fisiche, come uccisioni e pestaggi, tutto risulta così incredibilmente realistico e sorprendente per una serie televisiva.

Fonte - Serietv.com

Nessun commento:

Posta un commento

Lettori fissi