......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

giovedì 28 febbraio 2013

Nuova serie zombie: In the Flesh

Il canale britannico BBC3 trasmetterà una nuova serie zombie dal titolo "In the Flesh". Scritta da Dominic Mitchell e diretta da Jonny Campbell, la nuova serie affronterà il tema della "riabilitazione" dei morti viventi all'interno della società. Il primo episodio verrà trasmesso il 17 marzo. Di seguito il video promozionale. Per saperne di più andate nel sito ufficiale.


13 commenti:

  1. Oh, mio Dio! "Riabilitazione degli zombies!?
    Ma che è, una roba tipo Warm Bodies?
    Della serie: "sono un errante, ma mi batte il cuore e so pensare"? Ma che schifezza è!??

    RispondiElimina
  2. sarà una boiata!!!Da sempre i Zombie devono incutere terrore non essere "riabilitati". Tra un pò ce li fanno ritrovare a scuola in classi composte da loro,vampiri astemi e licantropi csempre assonnati!!! Ma fatemi il favore!

    RispondiElimina
  3. Non mi sembra il massimo a livello di trama, gli zombie non sono esseri viventi. Non sono curabili in quanto sono già morti, sarebbe come farli resuscitare. Riabilitarli è inutile, non possono imparare, non possono calmarsi, non possono ragionare quindi il massimo che si può fare è legarli e nutrirli. Per funzionare, questa serie, deve sconvolgere questi punti fondamentali quindi a questo punto non la considero nemmeno una serie sugli zombie. Vedrò se riuscirà a farmi cambiare idea!

    RispondiElimina
  4. Ma che è? Sembra quasi peggio di Warm Bodies.

    RispondiElimina
  5. Anni fa ci fu un film molto carino che trattava l'argomento. Se non erro si chiamava "Fido" ed era una co-produzione americano-spagnola (potrei sbagliarmi). Era veramente carino... speriamo che questa nuova serie sia all'altezza delle aspettative...

    RispondiElimina
  6. E sempre tanti anni fa, un altro film francese (molto bello e impegnato ma molto molto pesante) tratto' lo stesso tema ne "Les Revenants"... pesante ma consiglio di vederlo

    RispondiElimina
  7. Non ho mai visto i film che avete citato tuttavia ora mi avete incuriosito. Ho sempre pensato alla parte negativa degli zombi e forse proporli in questa versione può essere una genialata o una boiata pazzesca...

    RispondiElimina
  8. Zombi integrati nella società??? A guadagnarci saranno solo le profumerie!!

    RispondiElimina
  9. che schifo, roba da ragazzine adolescenti

    RispondiElimina
  10. Hmm... Potrebbe essere interessante. A me piace tutto quello che spezza lo stereotipo, in caso di zombie la cosa mi stuzzica... Mi era piaciuto il pianeta dei morti viventi anche per questo quindi.... Aspetto con VIVO interesse il Pilot :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo so igor, a volte spezzare lo stereotipo stroppia..

      Elimina
  11. a noi i morti ci piacciono cattivi e mangiauomini xD

    RispondiElimina
  12. Spiegatemi il senso di questa cosa. Uno zombi, in quanto tale, non può essere considerato né vivente né pensante...l'unico modo per far "funzionare" la serie è stravolgere l'idea di zombie e, sinceramente, non mi pare il caso. Già abbiamo dovuto sorbirci vampiri scintillanti e dalla parte degli uomini, ma almeno queste creature, anche nella leggenda, conservano una parte umana

    RispondiElimina

Lettori fissi