......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

venerdì 29 marzo 2013

Intervista Michael Rookeer

Quando hai saputo che Merle sarebbe morto?
Circa due settimane prima le riprese di quell'episodio. In realtà sono molto sollevato, perché non avrei più dovuto indossare quel braccio. Giuro su Dio, è stato il mio primo pensiero. Grazie, grazie! Non dovrò mai più mettermi quella f*****a cosa. Ma poi ho pensato: "Oh merda, sono senza lavoro."

Quanto difficile è stato recitare con quell'aggeggio al braccio in questa stagione? E cosa hai dovuto cambiare nel tuo modo di recitare per adattarti?
Mi sono abituato così velocemente, è stato pazzesco. Non è che mi sia piaciuto indossarlo. E non mi ha costretto a recitare diversamente. Alla fine era solo un prolungamento della mia mano. Ho usato quella "mano" continuamente. Quella "mano" si è rivelata essere un ottimo strumento. Potrei mangiare un singolo [chicco di] riso con quella "mano".


E' stato triste dire addio al personaggio dopo che i fan avevano aspettato così tanto tempo per vederlo tornare?
E' un po' un peccato. Ho pensato fosse un peccato, e non sono stato del tutto d'accordo con questa decisione. E' stato un grande sviluppo ma non siete stati ripagati a dovere. Abbiamo avuto grandi storie in questa stagione, ma i fans vogliono di più. Non credo che molti dei veri fan di The Walking Dead siano contenti di questo. Ma, si sa, come attori, non abbiamo la possibilità di scegliere. E' un cliché, lo so, ma è vero: quando si chiude una porta, si apre un portone.

Com'è stato truccarsi da zombie?
Per il film Slither ho passato sette ore in sala trucco, quindi le due ore per il trucco da zombie non sono niente per me. Questa è stata una passeggiata. Quando passi sette ore al trucco e poi altre otto a recitare, pensi, “Oh Dio, ma chi me lo fa fare?”. Stare sotto quella gomma. E' pazzesco.

Pensi che Merle alla fine, sia riuscito a redimersi tentando di uccidere il Governatore?
E' stato un peccato che non l'abbia sparato alla testa. Il modo in cui è stata editata la scena, sembrava che Merle avesse mancato il Governatore, ma non è così che l'abbiamo girata. La scena era stata girata in modo che Merle perdesse la mira sul Governatore perché lo zombie lo attaccava e il fucile si spostava colpendo il ragazzo. Ma nel modo in cui è stata editata, sembrava che Merle avesse effettivamente preso male la mira, il chè è strano. Ma questa è la mia opinione. Non c’era alcun motivo per cui lui avrebbe potuto sbagliare se non perché uno zombie lo aveva aggredito facendogli perdere la mira.

Sei felice del fatto che Merle abbia fatto qualcosa di altruista con il tentativo di uccidere il Governatore?
Certamente! Merle si è buttato in quella missione sapendo a cosa andava incontro. L'ha fatto per suo fratello, così da poter eliminare il maggior numero di uomini del Governatore - e possibilmente lo stesso Governatore - per fare in modo che Daryl avesse avuto maggiori possibilità di sopravvivere. Penso sia stato questo il pensiero di Merle.

Com'è stato girare quella scena in cui Daryl si trova di fronte Merle zombie?
Quello che doveva fare Daryl era tirare fuori le palle e uccidere suo fratello. Se fosse capitato a lui di diventare zombie, Merle lo avrebbe fatto. Quella e' stata la mia ultima scena. La parte triste è che il potenziale di questo personaggio non è stato realmente sfruttato. Avremmo potuto fare un sacco di cose con questo personaggio. Gli autori, gli sceneggiatori e tutte queste persone stanno pensando un pò troppo in anticipo a cosa fare in futuro. Io ho cercato di interpretare il personaggio nel modo più serio e credibile che potessi fare. Non si può pensare, "Oh, sono così triste. Sto per lasciare lo show". Risulterebbe una cazzata. Devi vivere la scena. Vivere il momento.

Considerando che è un personaggio che non esiste nei fumetti, cosa ne pensi dell'evoluzione di Merle da zotico razzista ad oggi?
Non ho mai interpretato Merle come un deprecabile razzista. L'ho sempre interpretato come una persona schietta e diretta che vive in questa f*****a apocalisse zombie. Non c'è più posto per quelle cazzate del politicamente corretto là fuori. E' la sopravvivenza del più forte, ed è meglio sapere come sopravvivere in questo mondo. Altrimenti, si muore. E' così, puro e semplice. I fans giudicano questi personaggi in base a come si vive nel nostro mondo, quello di tutti i giorni, ma si deve capire che queste persone vivono in un mondo che è cambiato. Tutti in questo show sono in lutto per aver perso un membro della propria famiglia. Ciò porta le persone a reagire e agire ognuna in modo diverso.
Se qualcuno gli andava contro, lui lo rimetteva al suo posto. Ecco chi era Merle in principio, ma lo avete visto cambiare nel corso della stagione. Aveva capito di aver bisogno degli altri. Anche se gli rodeva il fatto di non poter fare tutto da solo, aveva ancora bisogno di suo fratello. Questa era la sua preoccupazione principale. Trovare suo fratello e proteggerlo, se possibile. Si è sacrificato per suo fratello. Non gli importava davvero del gruppo. Gli interessava solo della sopravvivenza di suo fratello.

Cosa ti riserverà il futuro?
Onestamente non lo so. Sono senza lavoro. Se avete qualche idea, chiamatemi! Devo dire, è stato un piacere dare vita ad un personaggio come Merle. E' stato un po' l'avverarsi di un sogno. Sarebbe un sogno che diventa realtà per qualsiasi attore avere un ruolo come questo ed interpretarlo con onestà e con semplicità in modo che il pubblico possa amarti e odiarti. La gente ha pianto per te alla fine? Quanto è fantastico tutto ciò? Sono sbalordito da tutto l'affetto e l'apprezzamento che ho ricevuto. @

7 commenti:

  1. povero Merle, mi dispiace troppo per la sua uscita di scena, finalmente che aveva acquistati così tanti punti da parte mia in una volta sola! hahahaha
    ah, una cosa che non va bene in questa traduzione:
    "E' stato un peccato che non l'abbia sparato alla testa." non si dice in italiano corretto "l'abbia sparato alla testa" al massimo, "che non GLI abbia sparato alla testa" è scorretto in quel modo, anche se in alcune parti d'Italia si dice, è un errore!

    RispondiElimina
  2. I Dixon sono sempre stati i miei personaggi preferiti sin dall'inizio. Vedere Merle morire e sopratutto Daryl sparargli è stato traumatizzante...
    Beh comunque neanche io avevo mai sentito dire "è stato un peccato che non l'abbia sparato alla testa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daryl non gli ha sparato in testa O_o ma che serie stai guardando?

      Elimina
  3. Grandissimo Rookeer, tra l'altro apprezzo molto le sue critiche agli sceneggiatori; del tutto umane e legittime

    RispondiElimina
  4. Merl mi stava simpatico peccato speriamo che non muore deryl

    RispondiElimina
  5. mi avete cancellato un commento!

    RispondiElimina
  6. mi son sbagliato scusate.

    RispondiElimina

Lettori fissi