......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

sabato 20 aprile 2013

Recensione 6° volume del fumetto "I morti viventi"

Di seguito le recensioni del 6° volume "I morti viventi", uscito da pochi giorni nelle edicole italiane. Personalmente è stato un bellissimo numero, i personaggi di Michonne, Carol e Tyreese sono completamente diversi (e molto più sboccati) rispetto la serie TV. Non vedo l'ora di leggere il prossimo numero.

Recensione by Leonardo Campinotti
Tra i precedenti albi, a mio modesto parere, credo che questo sia quello con più differenze rispetto alla serie Tv, già eravamo abituati alle piccole diversità ma qui sono importanti. Per iniziare direi la copertina, bella, bellissima senza il tanto discusso, dai lettori, bollino rosso pubblicitario; colori azzeccati tra sfondo, personaggi (se si conta la mano di...) ed il titolo in tinta, trasmettono quel senso di sofferenza; i disegni, sempre fantastici, e per chi lo avesse notato nel nostro Rick si può vedere una certa somiglianza con Wolverine. La storia incalzante come sempre questa volta si concentra sulle interazioni sociali, sentimentali e decisionali dei personaggi con una nota di compassione per chi non ha più (forse) sentimento e coscienza ma ha solo una fame incontrollabile, gli zoombie. Per tornare alle differenze nella serie Tv a perdere la gamba per un morso è Hershel che sopravvive, nell'albo il povero Allen non perde solo la gamba ma anche la vita. Chissà quanti di voi saranno rimasti stupiti dall'incontro tra Michonne e Tyreese...una Michonne così..."intraprendente" non me la sarei mai aspettata, forse perché nell'immaginario collettivo, per chi ha conosciuto prima la serie del fumetto, la ritraiamo così misteriosa, sulle sue, una combattente. Nell'albo, oltre a scambiarsi di ruolo con Andrea della Tv, prende la parte del pomo della discordia tra Tyreese e Carol che presa dalla disperazione commette un gesto estremo, tenta il suicidio.
Una delle parti più belle di questo albo è la lunga litigata tra Rick e Tyreese, con tavole bellissime, che tra cazzotti, pedate e "sassolini nelle scarpe", non solo diventa una valvola di sfogo per i due ma anche un modo per aprirsi ad entrambi al gruppo, come un liberare i loro scheletri nell'armadio, lasciando trasparire le vere personalità. Come reagirà il gruppo? A farne le spese e il protagonista Rick che viene deposto, alleggerito del suo fardello, e sostituito, o meglio coadiuvato con un comitato costituito da soli uomini, lo stesso Rick, Dale, Tyreese e Hershel. In situazioni estreme la natura sceglie da sola chi diventerà leader, chi dovrà decidere, e se nessuno si oppone, sarà lui quello da seguire. Fare il gregario è facile, non avere responsabilità, non avere la preoccupazione di cosa gli altri potranno pensare a seconda delle azioni prese dal leader, non dover decidere chi vive e chi muore, il ruolo di gregario, non me ne vogliate, per certi aspetti si potrebbe associare ad un parassita, uno sfruttatore, un divoratore che si sazia del giudizio del prescelto, ma pronto a divorarlo alla minima scelta sbagliata o quantomeno sbagliata per i suoi pensieri ed arriva il momento di cambiare vittima. In un mondo dove i Morti camminano c'e un gruppo di Vivi che ha appena preso coscienza che dentro stanno morendo...dentro, fuori e tutt'intorno ci sono solo I MORTI VIVENTI.

Recensione by Municchi Alessia
Allen è stato appena morso ad un polpaccio, la situazione è drammatica…il gruppo non sa come comportarsi; Rick prende in mano la situazione e decide di amputare una parte dell’arto, poiché il morso uccide, se libera Allen dal morso l’uomo potrebbe salvarsi…..Tyreese è inorridito e si oppone, mentre Hershel è il solo ad aiutare Rick concretamente ed abbozza una medicazione all’arto ferito di Allen. L’uomo viene trasportato in una cella in preda al delirio, ogni membro del gruppo manifesta il proprio dolore per il suo ferimento….alcuni si prodigano nel cercare di curarlo al meglio mentre altri rimangono inorriditi per l’amputazione.
Tra questi Carol che và immediatamente a cercare Tyreese in palestra, ma si trova di fronte ad una scena che la sconvolge: Michonne e Tyreese sono inequivocabilmente in atteggiamenti intimi.
Carol decide quindi di rompere con Tyreese ed in seguito lo caccia dalla loro cella, ma in preda alla disperazione si taglia le vene. Il fatto sconvolge tutti, in particolare Rick che corre a informare Tyreese dell’accaduto; ma arrivato dall’amico lo trova abbracciato a Michonne e la sua ira espolde.
Tra i due uomini la lite è violenta: Rick rinfaccia a Tyreese il suo comportamento scorretto con Carol e gli ricorda come ha ucciso violentemente Chris, il ragazzo di sua figlia, e Tyreese gli dice di rimando, esplicitamente, che ormai da quando ha ucciso Dexter è completamente fuori controllo e ha solo brama di uccidere……durante la lite Rick cade da una balaustra e rimane privo di sensi……al suo risveglio viene informato da Dale che il gruppo ha nominato un comitato per prendere le decisioni al suo posto.
Uscendo nel cortile dove tutti stanno adoperandosi per la semina Rick, vistosi giudicato in malo modo un po’ da tutti, afferma con convinzione che ormai le cose sono cambiate ed è inutile prendersi in giro, nessuno verrà a salvarli……se non lo vogliono più al comando ok ma che continuerà a fare tutto quello che può per rimandare il momento della morte di chi ama……..la loro fine ormai è, infatti, evidente………i veri morti viventi sono loro, nessuno verrà a salvarli!

WOW che numero! Intenso, emozionante, da brivido davvero!
Andiamo con ordine……..al momento Michonne qua mi lascia un po’ perplessa, mi pare un po’ priva di senno….salta addosso al primo uomo di colore che vede e parlotta da sola…..mah! Nella serie Tv, al contrario, è riservata e d’acciaio  ma con un cuore d’oro! Indimenticabile quando aiuta Carl a recuperare l’ultima foto della madre e quando, in lacrime, rimane vicina ad Andrea prima della fine…
Rick pazzo fuori controllo? Possiamo definire che la sua strada sia quella??? Non lo sò, a dire il vero, nel fumetto io trovo stia diventando cinico e quasi selvaggio, come ben evidenzia la copertina, ma non mi sento di trovare in lui la pazzia allo stato puro, almeno non ancora…….nella serie Tv poi è favoloso per aiutare suo figlio a non cadere nelle ombre sta cercando di rimanere umano in un mondo che umano non è più.
Attendo con impazienza l’arrivo di woodbury per vedere ulteriori sviluppi……..

ALCUNE INFO DA SALDAPRESS

1- DOVE POSSO TROVARE GLI ARRETRATI DEGLI ALBI DA EDICOLA?
Il modo più semplice e sicuro è ordinarli in fumetteria. Non gestiamo un servizio arretrati (per il momento) e in edicola non sono ordinabili.

2- CHE DIFFERENZA C'È TRA GLI ALBI DA EDICOLA E I VOLUMI DA LIBRERIA DI THE WALKING DEAD?
La storia è identica. Gli albi contengono 4 spillati americani e i volumi ne contengono invece 6, il che significa che due volumi equivalgono a tre albi. Sono diversi anche il formato, la carta e i redazionali. Ma il fumetto, ribadiamo, è identico.

3- QUANDO ESCE THE WALKING DEAD IN EDICOLA?

Indicativamente la distribuzione inizia il 15 di ogni mese. Non avendo ancora inventato un sistema per sparare migliaia di copie nello stesso istante in tutte le zone del paese, significa che in alcune città uscirà il 15, in altre il 16 e così via. Ma, insomma, i giorni sono quelli.

4- POSSO FARE UN ABBONAMENTO PER RICEVERE A CASA THE WALKING DEAD VERSIONE EDICOLA?
No, ma potete chiedere al vostro edicolante e o i fumetteria che vi mettano da parte una copia e ve la conservino gelosamente

5- QUANTI NUMERI DI THE WALKING DEAD VERSIONE EDICOLA SONO PREVISTI?
I conti sono presto fatti: negli USA gli spillati sono arrivati quasi al numero 110. 110:4=27,5 Perciò, vi aspettano oltre 27 numeri e la serie non è ancora terminata (e speriamo prosegua per anni e anni e anni)

4 commenti:


  1. Stavo leggendo sopra, quella notizia che dice che: Lincoln ha firmato
    per 6 stagioni.

    6 Stg di TWD?, cioè ha allungato il contratto per altre 3 stg?

    Ma quanto guadagna un attóre di serie tv? :-)

    Ciao :-)

    RispondiElimina
  2. Si 6 stagioni di the walking dead, ma i contratti possono essere anche modificati.

    Quanto guadagnano? 10.000, 50.000, 100.000, 1.000.0000 di dollari a episodio. Dipende dalla serie, dall'attore ecc...

    RispondiElimina

  3. Cioè? ogni attore, o meglio, l'attore principale, guadagna 10mila$ a episòdio?

    Sè lo moltiplico per i numeri di episodi di una stagióne! 160Mila$! ;-)

    Gràzie

    Ciao :-)

    RispondiElimina

Lettori fissi