......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

giovedì 5 settembre 2013

INTERVISTA A NORMAN REEDUS & GREG NICOTERO

Greg, come sei finito a dirigere la premiere e come' è stata questa esperienza per te?
G. Nicotero: E' una storia divertente. Stavamo facendo un collegamento telefonico con la produzione e io ero nella mia camera d'albergo. Ero al telefono con Gale Anne Hurd, Scott Gimple, Robert Kirkman e David Alpert, e la conversazione stava arrivando al punto in cui stavano per chiedermi di dirigere la premiere della quarta stagione. Sono salito in ascensore ed è caduta la linea. Sono andato nella hall cercando di richiamare. Finalmente sono riuscito a collegarmi e loro mi hanno detto: "Sei un idiota, ti abbiamo fatto questo appassionato discorso del fatto che saremmo onorati se volessi dirigere la premiere. Ti abbiamo chiesto 'Greg, che ne pensi?' E c'era un silenzio di tomba." Perché era caduta la linea. Gale mi ha detto, "Avevo progettato questo discorso perfetto e tu me l'hai rovinato." Ma era il mio quinto episodio. Sono stato davvero fortunato. Arrivare a lavorare con Jeff DeMunn (Dale) - il primo episodio televisivo che ho diretto è stato 'Judge, Jury, Executioner' - e mi sono sentito come se avessi davvero avuto modo di esplorare il personaggio di Daryl come braccio destro di Rick, perché Shane stava per andare un po' fuori di testa. Così è stato davvero emozionante. Realizzare la premiere è stato fantastico, con la morte di Merle e anche la possibilità di lavorare con Norman in quell’episodio. Mi sento come se fossi stato benedetto. Ho avuto alcuni grandi momenti drammatici che questi ragazzi hanno reso straordinari ogni volta.


Parlando di questo Norman, mi chiedevo, Daryl come affronterà la perdita di Merle?N. Reedus: Non so se la supererà, ma il punto è che lui pensava già che suo fratello fosse morto ancor prima di trovarlo a Woodbury. Aveva già accettato la sua scomparsa da prima, senza neanche volerlo. Quella scena in cui stiamo invadendo Woodbury con la sparatoria e le granate, quando gli dicono che hanno visto suo fratello, lui dice "Vado a parlare con lui." [Daryl] pensa ancora di poter uscire così da uno scontro a fuoco. "Lui è mio fratello, risolverò il problema." E Rick gli dice: "Ho bisogno di te
qui." Perché con Merle lontano, Daryl è diventato un pò il padrone di se stesso. Invece di diventare un mini-Merle, ha creato una sua propria identità. L'aver perso di nuovo suo fratello lo fa soffrire, ma essere in questo mondo significa perdere le persone in ogni momento. E' comprensibile. Penso sia ancora doloroso per lui, ma è cresciuto molto in quella scena.


Nicotero: C'è un grande momento nella scena in cui Merle e Daryl hanno una conversazione nel locale caldaia. Penso sia stata una delle ultime scene che abbiamo girato con Norman e Michael. E la battuta di Daryl è "Amico, non puoi fare le cose senza l'aiuto degli altri." E c'è stato questo momento incredibile che non era nella sceneggiatura, in cui Norman si avvicina appena a suo fratello e cerca di sfiorarlo. Ma Michael si scosta e dice solo: "Spostati, amico". Il fatto che ci sia stato questo momento di tenerezza in cui Daryl cerca un contatto con suo fratello e suo fratello non ha saputo far fronte a tale intimità ha reso ancora più emozionante la scena finale della puntata quando Daryl trova Merle zombie e in quell'istante tutta l'emozione esce fuori. L'ho adorato. E non era nel copione. Questi ragazzi l'hanno ideato durante le prove e mi sono detto, "Wow, è fottutamente fantastico." E' davvero grandioso. Amo quello che questi ragazzi portano ai loro personaggi, conoscono i loro personaggi meglio di chiunque altro sul pianeta.


Nel trailer, sembra che Daryl sia a capo di una missione. Assumerà un ruolo da leadership?
Reedus: E' diverso, perché se le cose devono essere fatte, Daryl si assicurerà che sia così. Lui salta su, si alza e va. E' quel tipo di ragazzo. Non vuole stare seduto, guardarti negli occhi e dirti “Andrà tutto bene”. Non è quel tipo di persona, quindi non è la stessa cosa.

Nicotero: E per quanto riguarda Rick... egli si rende conto che la sua responsabilità in questo mondo dove non ci sono più regole da applicare, è quella di evitare che i suoi figli crescano come esseri umani del tutto privi di emozioni o sentimenti. Così Rick prende la consapevole decisione che Carl e Judith sono la sua priorità. Questo darà l'opportunità a Daryl di assumere una posizione unica all’interno del gruppo, e questo è qualcosa che sarà esplorato nei primi episodi della quarta stagione.


Tutti parlano della nuova minaccia; non sono nè gli zombie, nè gli esseri umani, e non sappiamo ancora quale sia. Puoi darci qualche indizio?
Reedus: Sharknado.

Nicotero: Io e Norman siamo in competizione per un sequel di Sharknado.

Reedus: Come faccio a dire qualcosa senza dire molto?

Nicotero: Posso dire che questa idea è venuta fuori da una conversazione che ho avuto con Scott Gimple l'anno scorso. Il nostro gruppo è diventato così abile ad uccidere zombie che abbiamo sentito la necessità di trovare qualcosa che non sono in grado di gestire. E' una sorta di metamorfosi di ciò che abbiamo imparato a conoscere nelle ultime tre stagioni. Lo scoprirete alla fine del primo episodio.

Reedus: E c'è anche Sharknado.

Nicotero: Si, e poi il Governatore appare e lancia squali addosso a tutti.


E Tyreese? 3 maschi alfa in un gruppo come influenzerà Daryl?
Reedus: Non è come quei campi in cui tutti cercano di lottare per essere il leader. Non è proprio così. Dopo tutto quello che è successo e tutto ciò che stiamo attraversando, la domanda è: come possiamo continuare? Non è come per il Governatore. C'è la forza dei numeri, ma c'è anche la piccola forza. Tutti quelli nella prigione possono dare calci in culo. Quindi non penso che qualcuno stia cercando di pestare i piedi a qualcun altro... non di proposito, almeno.


E il rapporto tra Daryl e Rick? Lui accusa Rick di non essersi fidato di Merle e di averlo cacciato?
Reedus: Dopo tutto quello che Daryl e Rick hanno passato... E poi Daryl conosce suo fratello. Se Merle ha intenzione di fare qualcosa non lo puoi fermare. Non penso che Daryl incolpi qualcuno per questo.

Nicotero: Ci sono state alcune scene eliminate in questo episodio, in cui Merle sta cercando della droga e una via di fuga e Rick lo trova e parla con lui. Al termine della conversazione, Merle trova un accendino e si chiede quale sarà il suo ruolo nel gruppo. Lui è il tipo di persona che deve fare quello che Rick non può, perché a suo modo tutto quello che gli importa veramente è salvare suo fratello.
E' un argomento che abbiamo sempre affrontato. Che cosa siete disposti a fare per tenere al sicuro le persone che amate? Che cosa siete disposti a sacrificare? Ed entriamo in questo tema nella quarta stagione. La più grande motivazione di Merle è "Voglio solo tenere mio fratello al sicuro. Se questo significa consegnare Michonne al Governatore, allora lo farò". Quando Merle si rende conto che il Governatore li ucciderà comunque tutti, lascia andare Michonne e si fa carico da solo del problema. Non si è mai visto Daryl essere scortese con Rick perché Merle ha preso la decisione che ha preso. E' stato tutto per la sicurezza di suo fratello. E 'stato così emozionante quel momento alla fine della puntata. Perché Merle non pensava di morire, non era una missione suicida. Aveva l'intenzione di uccidere il Governatore. Se l'avesse colpito un secondo prima - e Michael discuterà con me per sempre su questo - lo avrebbe ucciso. Lui disse: "Lo sai che sono un buon tiratore, avrei preso la vita del Governatore in un baleno." E io ho detto: "Capisco." Lo vedrete sul DVD della terza stagione in cui Michael e io commentiamo quell'episodio.

Reedus: Avete discusso?

Nicotero: [ride] Abbiamo discusso al riguardo. Perché lui disse, "Non avrei mai mancato il bersaglio. Odio il modo in cui è stato modificato." Ma la sceneggiatura era che quando lui sta per sparare, Ben va avanti e prende il colpo al posto del Governatore. E Michael disse: "Non lo avrei mai mancato. Il Governatore sarebbe morto e la serie sarebbe finita."


Che cosa state facendo tu e il tuo team degli effetti speciali per mantenere gli zombie sempre interessanti e sconvolgenti?
Nicotero: Ogni stagione facciamo decine di nuove sculture. Modifichiamo sempre le lenti a contatto e le dentiere. Cerchiamo ogni volta di mantenere il nostro palato visivo sempre diverso e in continuo cambiamento.

Reedus: C'è uno zombie che viene mostrato nel trailer che dovrebbe stare al Louvre. E' lo zombie più bello che abbiate mai visto nella vostra vita.


E' lo zombie-albero?
Reedus: Si, quello. E' folle.
Nicotero: Sì, è stato scritto da Robert Kirkman. Vedono uno zombie nel bosco, un albero gli è caduto addosso e l'ha spezzato a metà, ma è ancora lì. Questo ci dice che la minaccia può provenire da qualsiasi luogo e non sono mai veramente al sicuro. Robert ha scritto una grande sceneggiatura.


Che tono pensi abbia la quarta stagione?
Reedus: Non lo so, amico. Non saprei come descriverlo. Ci sono così tante cose...

Nicotero: La cosa interessante è che ognuno di loro avrà a che fare con le cose terribili che hanno fatto per sopravvivere in questo mondo. Cominceranno a mettere in discussione la loro umanità, e in effetti la domanda è: si può tornare indietro? E questo è il nostro tema - le cose terribili che devono fare per sopravvivere, li rende meno umani? Questo è molto importante per tutti i nostri personaggi. @

1 commento:

  1. Dal trailer mi è sembrato di vedere un Daryl molto più autonomo!! Forse il dualismo Rick mente e Daryl braccio sfumerà verso una nuova personalizzazione del nostro amico con la balestra! Se Tyreese diventerà il braccio destro di Rick forse vuole semplicemente dire che il personaggio di Daryl assumerà maggiore importanza e, come ho detto sopra, autonomia!! Non penso assolutamente ad uno scontro tra l'ex sceriffo e Daryl, i due si rispettano troppo...semplicemente si divideranno i compiti!! Il tempo dirà se ci ho azzeccato!!

    RispondiElimina

Lettori fissi