......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

martedì 8 ottobre 2013

Intervista alla produttrice: Minacce vecchie e nuove

In attesa della premiere della quarta stagione di The Walking Dead, in onda il 13 Ottobre 2013, Zap2it ha parlato con la produttrice esecutiva Gale Anne Hurd per sapere cosa c'è in serbo per i sopravvissuti. Promette che la serie avrà "più di una minaccia in questa stagione", ma rivela poco riguardo ad una minaccia di nostra conoscenza: il Governatore. Sebbene David Morrissey sia stato promosso a regular della serie, è stato assente nelle promozioni della quarta stagione, e la Hurd dice che c'è una buona ragione per questo.
"Lo abbiamo fatto perchè non volevamo che le persone pensassero, 'Oh, la quarta stagione sarà uguale alla terza.' In questo modo invece si chiederanno, 'sarà nel primo episodio? Quanto si focalizzerà sul Governatore?' ", dice la Hurd, senza rivelare quando e dove lo rincontreremo.

Una cosa è certa: la nuova stagione inizierà con più zombie. Nei video promozionali è stato dimostrato che gli zombie riusciranno ad entrare nella prigione, e la Hurd ci tiene a precisare che non è stato fatto in risposta alle continue richieste dei fan di vedere più scene con i non-morti, ma che l'aggiunta di più zombie accade solo quando ha senso per la narrazione.
"E' importante avere un'idea di quello che vuole la gente, ma è anche importante rendersi conto che se quello che vogliono non è uno sviluppo organico del punto in cui sono i nostri personaggi, allora non dobbiamo necessariamente accontentarli. E' vero che ci sono sempre più zombie in questo mondo ", continua la Hurd, "ad un certo punto, questo periodo di calma finirà, e ne incontreranno molti sia mentre sono in fuga, sia nella prigione: è inevitabile."

La quarta stagione inizia con un Rick molto diverso dall'ultima volta che il pubblico lo ha visto. Gran parte di questo è dovuto all'evoluzione di Carl nella terza stagione.
"Alla fine della scorsa stagione, ha avuto modo di vedere la direzione che ha preso Carl. Voglio dire, è diventato davvero un bambino soldato, che ha ucciso un altro giovane. Questo è qualcosa che Rick non si sarebbe mai immaginato potesse accadere, e credo sia per lui un campanello d'allarme ", dice la Hurd. "Vedremo com'è cambiato Rick nello scoprire quello che Carl stava per diventare alla fine della stagione."

Oltre alle nuove minacce, la quarta stagione vedrà anche nuovi alleati. Ma considerato che l'apocalisse cambia in modi diversi le persone, la Hurd dice che gli spettatori farebbero bene ad essere un pò scettici su alcune nuove aggiunte.
"Ci saranno persone che si riveleranno ottimi elementi per la comunità e persone che invece porteranno discordia e metteranno gli altri in pericolo".

Nella nuova stagione, gli spettatori potranno vedere Rick e il suo gruppo cercare di tornare alla civilizzazione, ma in un modo molto diverso rispetto alla Woodbury del Governatore. E' un loro tentativo di trovare un posto sicuro da poter chiamare casa, ma la pace presto crollerà intorno a loro. La Hurd dice che nessuno vuole vedere il gruppo trovare la pace troppo presto, perché questo significherebbe la fine della serie - quindi non aspettatevi che la prigione rimanga sicura a lungo.

Riguardo un possibile futuro romantico per Daryl e Carol, la Hurd no rivela molto, "Hanno una grande chimica, e molti dei loro dialoghi sono pieni di doppi sensi. Sono così adorabili. Portano qualche leggerezza in quello che spesso può essere un mondo molto triste. Sembrano avere molto in comune nel fatto di avere un passato di violenza da cui ne sono usciti." @

1 commento:

  1. mi manca da "morire" sta serie! è Superlativa!

    RispondiElimina

Lettori fissi