......
................................................... ..... ..... ..... .....

Cerca nel blog

La serie tornerà in onda con la 4° stagione il 13 ottobre. Benvenuti su The Walking Dead Italia.

giovedì 6 dicembre 2012

Recensione 3x08 "Made to suffer"

Ed eccoci giunti (purtroppo) alla fine di questa mid-season di The Walking Dead targata AMC con il titolo “Made To Suffer”; dopo una prima parte che ha deluso molti, ma ha entusiasmato altri, questa stagione è riuscita a dividere, in 2 diverse fazioni i fan di tutto il mondo.
L’episodio ha il suo inizio nella quiete di un bosco avvolto in una coltre di nebbia, dove la luna ha preso un colore rosso sangue e la pioggia inizia a cadere.
La quiete è interrotta da delle grida femminili riportandoci alle origini di un film Argentiniano o addirittura Romeriano. Come ci si poteva aspettare le grida, stanno attirando gli erranti alla sorgente. Vediamo uno zombie dirigersi molto lentamente da quella povera anima, ma un uomo (Tyreese), interrompe il cammino del morto vivente colpendolo con un martello in testa e comincia a correre in aiuto della povera disgraziata. Giunto a destinazione si scopre che la voce è di un membro del suo gruppo appena attaccato da una piccola mandria di zombie. Il numero degli erranti è troppo alto e decidono di correre verso un edificio, avvistato da tyreese nelle perlustrazioni, circondato da alcune torri… Nella fuga, una componente del gruppetto (Donna) viene morsa ad un braccio. Giunti davanti all edificio, Sasha (sorella di tyreese) vuole impedire a Donna di poter entrare vista la condanna a morte decretata da quel morso; Tyreese, decide invece di portarla con loro fino alla fine con l’ovvia approvazione del Marito (Allen) e del figlio adolescente (Ben). La struttura in cui si stanno addentrando si scoprirà essere la prigione! SIGLA!

Le scene riprendono con Andrea impegnata a sistemarsi i capelli davanti allo specchio della camera da letto del governatore; abbassando lo sguardo, nota la foto di famiglia di Philip e guardandola, si evince chiaramente che l’ex moglie del governatore e lei si somigliano molto. Posata la piccola cornice, il governatore giunge alle spalle di  Andrea
abbracciandola e dopo una piccola conversazione si capisce che ormai Andrea si è perfettamente introdotta a Woodbury. Quando Andrea esce dalla stanza, vediamo il governatore seduto sulla sua poltrona da ”acquarius-watching”, davanti ad una porta con reti metalliche. Accende lo stereo, apre la porta chiamando la piccola Penny per sfamarla e giunta dinanzi a lui, le canta una sottospecie di ninna nanna ma la piccola creatura non sembra minimamente considerarlo e fissa con impazienza la sua “cena”, furioso dalla mancanza di attenzione della piccola, Philip la mette in “castigo” rispedendola nello sgabuzzino senza cena.

Nel frattempo, Glenn interroga Maggie sulle azioni del governatore, alludendo all interrogativo se fosse o meno stata violentata. Maggie nega, spiegandogli che a mala pena sia stata toccata e rivolgendo le proprie preoccupazioni sulla condizione fisica di Glenn.
“Rincuorato”, Glenn, si avvicina al corpo dello zombie ucciso nella puntata scorsa e strappando a mani nude un braccio del corpo definitivamente morto dell essere, ricava un'arma di fortuna con l’osso dell avambraccio, consegnandolo a Maggie.

La scena si sposta all esterno delle mura di Woodbury, dove ritroviamo il Team Prison impegnato nell escogitare un modo per potervi entrare. Improvvisamente Michonne si allontana dall appostamento senza dire niente a nessuno con enorme disappunto di Rick. Ritornerà, però, con la notizia di aver trovato il modo di entrare.
Se da una parte si cerca un modo di poter entrare a Woodbury, dall 'altra si cerca un modo per conquistare la prigione. Il governatore e Merle, infatti, parlano di come la prigione sia perfetta per tenere lontani gli zombie. Merle suppone, in modo errato, che il Governatore abbia intenzione di conquistare il posto per trasferire Woodbury là…Il governatore lo contraddice spiegandogli che alle persone Woodbury piace perché è come un ritorno al passato e che doversi chiudere in celle umide col filo spinato intorno alle recinzioni è escluso e gli comunica che intende semplicemente restituire il posto agli zombie cosi da eliminare ogni minaccia per la cittadina. Una risposta giunge spontanea da Dixon “non deve succedere niente a Daryl”, il governatore lo rassicura ipotizzando che potrebbe benissimo essere il suo uomo dall interno per rendere più facile l’ingresso alla prigione e di non preoccuparsi per le sue sorti.

Per quanto riguarda Glenn e Maggie invece, il governatore ordina al suo secondo di eliminarli cosi da evitare che Andrea possa accorgersi della loro presenza e scoprire tutto.
Il tempo a disposizione è quindi poco per il nostro gruppo di salvataggio, che nel frattempo è riuscito ad entrare nascondendosi all interno di un'abitazione dove un chiaro nervosismo si riversa su Michonne. Guardando fuori dalla finestra, con il fine di controllare la strada, un cittadino di Woodbury li nota e decide di entrare nell appartamento per farli uscire pensando fossero solo abitanti negligenti della cittadina. Purtroppo per lui, Rick lo attaccherà puntandogli la pistola alla faccia e interrogandolo sull ubicazione dei suoi compagni sequestrati. Il cittadino sembra non saperne niente, quindi Daryl lo metterà KO con un violento colpo alla nuca lasciandolo legato ed imbavagliato privo di sensi sul pavimento.

Nella prigione intanto si è testimoni di un piccolo siparietto comico tra un arrapatissimo Axel che ci prova con Beth. Fortuna per la piccola bionda, Carol lo chiama da una parte dicendogli di stare alla larga da lei; il lillipuziano detenuto si giustifica dicendole che sono mesi che non vede una donna e che, con tutte le coppie già formate e Carol lesbica, la scelta non è molta… Carol lo informa di non essere lesbica come lui sostiene e di tutta risposta Axel ci prova anche con lei ricevendo un clamoroso 2 di picche.

Chiuso questo tragicomico siparietto, torniamo a Woodbury, dove i 2 boia (tra cui Merle) stanno andando a prelevare Glenn e Maggie per condurli alla gogna; purtroppo per loro però, le cose non sono così semplici, poiché la giovane coppia contrattacca di sorpresa scagliandosi su Merle e l’altro compagno infilzando l’arma creata nella gola di quest’ultimo che di riflesso scatena una tempesta di proiettili col suo mitra prima di morire. La situazione è in stallo con Merle che punta il coltello alla gola di Glenn e Maggie che punta il mitra su Merle. La situazione è presto risolta grazie ai rinforzi che giungono in difesa di Merle. Disarmati i 2 giovani, verranno costretti a mettersi in ginocchio con un cappuccio in testa per poi essere condotti a destinazione; la fortuna vuole che Rick e co., udito il suono degli spari della guardia uccisa, li trovino a riescano a salvarli gettando lacrimogeni e bombe stordenti allontanandosi da Merle e i suoi uomini.
Il salvataggio della giovane coppia e i conseguenti boati da sparatoria allertano i cittadini che si riversano sulla strada. Andrea, anch’essa preoccupata, ferma il governatore, il quale le dice di non farsi prendere dal panico poiché spesso gli azzannatori riescono ad entrare nelle città e i suoi uomini saranno sicuramente occupati ad abbatterli. La rassicurazione ha vita breve, quando viene ritrovato il cittadino stordito da Daryl che racconta al capo della cittadina di essere stato attaccato da alcuni uomini. Philip chiede a tutti di tornare a casa e di chiudersi dentro. Alle guardie viene invece detto di non correre rischi, di trovarli e sparare per uccidere. Rick e gli altri, nel frattempo, trovano rifugio in un'altra abitazione per accertarsi delle condizioni dei 2 appena salvati quando si accorgono della sparizione di Michonne. Glenn informa Daryl che suo fratello è a Woodbury e che è il colpevole che ha reso la faccia di Glenn, così come la vediamo e che il Governatore adesso sa della prigione. Come tutti ci aspettavamo Daryl è impaziente di rivedere suo fratello e vuole andare subito da lui, ma Rick gli chiede di essere obiettivo e che ha bisogno di lui per uscire dalla cittadina. Daryl accetta di rimanere.

Intanto il Governatore e i suoi uomini (Andrea compresa) sono radunati in una stanza. Ad Andrea viene ordinato di andare casa per casa a rassicurare gli abitanti e verificare che nessuno di loro sia in pericolo; con estrema riluttanza e una serie di lamentele, accetta. Merle invece sarà colui che guiderà le ricerche dei terroristi che hanno invaso la cittadina.
Michonne giunge nelle stanze del governatore e si siede a spada sguainata in attesa di un suo ritorno per poterlo uccidere.

Rick e gli altri decidono di uscire allo scoperto per tentare la fuga, gettando tutti i lacrimogeni per strada e iniziando una battaglia a suon di proiettili con le guardie del posto. Andrea dice al governatore di aver visto gli invasori scatenando estrema preoccupazione per il capo della cittadina rassegnato al fatto che la bionda abbia riconosciuto il suo vecchio gruppo. La preoccupazione svanisce quando dice di averne visto solo uno e che si trattava di un uomo di colore con la tuta da detenuto (Oscar).
Il gruppo di Rick è alle strette con gli uomini del governatore che si stanno radunando sempre di più intorno a loro e Daryl si offre volontario come fuoco di copertura per permettere ai suoi amici di fuggire. Il piano viene messo in atto e i nostri amici iniziano la fuga con Daryl che li copre e Rick di supporto… Sarà proprio quest’ultimo ad essere preda di un'ennesima allucinazione…. Rick scorgerà tra le fila del governatore nientemeno che SHANE!!!!! Questa distrazione gli farà abbassare la guardia e “Shane” sparerà ed ucciderà Oscar. Tornato alla realtà Rick spara all assassino dell amico e si renderà conto di esser stato in preda ad un'allucinazione. Maggie, disperata, farà il “trattamento” al corpo esanime di Oscar per poi fuggire insieme ad un dolorante Glenn e a Rick, lasciando il povero Daryl indietro.

Nella prigione, tutto sembra essere tranquillo. Beth riempie un caricatore, Carl è seduto vicino a lei e Hershel è finalmente riuscito a far addormentare la piccola Judith. Mentre si discute del ritorno di Rick e compagni, un grido echeggia nei corridoi della prigione, allertati i presenti, si domandano chi possa essere e da dove provenissero quelle grida. Costatata la sorgente, Carl decide di andare a controllare e seguendo l’eco si ritrova davanti alla porta della sala caldaie, luogo, dove sua madre ha perso la vita. Il ricordo di quell'orribile esperienza distrae il piccolo cowboy che per poco non viene aggredito alle spalle da uno zombie che, per fortuna, riesce ad abbattere a pochi centimetri da lui. Le grida continuano e Carl si avvicina sempre di più, fino a quando non vede il gruppo di Tyreese nei guai circondato dagli zombie. Salvata Sasha da una situazione critica, urla loro di correre e di seguirlo lasciando Donna al suo destino… Tyreese si rifiuta e caricandosela in spalla continuano a correre inseguiti dagli zombie…

Tornati di nuovo a Woodbury, ritroviamo Michonne sempre in attesa del governatore seduta sulla poltrona, quando un rumore sospetto attira la sua attenzione. Decide quindi di andare a controllare ed entra in una stanza mai vista prima d’ora; sarà la stanza degli acquari, che lascerà la donna incredula e stupita da una simile follia. La sua attenzione viene presto distolta dal solito rumore, che nel frattempo è più chiaro, proveniente da dietro una porta con trame metalliche. Preparata la sua spada in modalità d’attacco, apre con molta cautela la porta preparandosi ad ogni evenienza e rimarrà nuovamente stupita nel veder uscire dal suo interno una piccola bambina legata ed incappucciata con un guinzaglio attaccato al collo… gettata a terra la spada e con uno sguardo compassionevole, la giovane donna rassicura la piccola liberandola dal guinzaglio. Dopo averle tolto il cappuccio, però, si renderà conto della vera follia del governatore, poiché quella che pensava essere una bambina, era invece una zombie, Penny. Prenderà di nuovo in mano la spada con l’intenzione di porre fine alla sofferenza di quella creatura, ma in quel preciso momento il governatore fa la sua comparsa nella stanza puntando una pistola e intimando Michonne di fermarsi. Messa alle strette, deciderà di farsi scudo con la piccola Penny e il governatore, preoccupato per le sorti della figlia, deciderà di abbassare l’arma supplicandola di non far del male alla sua piccola bambina… Colta da un gesto di vendetta, invece, Michonne la trapassa alla gola con la sua spada uccidendola e provocando il governatore che istintivamente le salterà addosso in una rissa selvaggia. Durante lo scontro nessuno dei 2 sembra avere la meglio, fino a che Philip riesce a prendere Michonne per la testa e a scaraventarla contro il vetro degli acquari. L’urto sarà tremendo e causerà una grossa ferita sul volto della guerriera che, strattonata dal governatore, farà cadere la teca seminando il pavimento con le teste mozzate
con le fauci spalancate ricordando vagamente i classici film horror sui piranha. Entrambi a terra, saranno di nuovo impegnati a combattere. Il governatore afferra Michonne e cerca di trascinarla proprio vicino ad una delle teste per farla mordere, ma con un abile mossa Michonne riesce a liberarsi e a scaraventare via il governatore che, non demordendo, la riafferra per la gola con l’intenzione di strangolarla. Michonne è bloccata a terra con il governatore che stringe la sua morsa sempre di più, tenta cosi di brandire la sua spada ma è troppo lontana, decide quindi di “accontentarsi” di un frammento di vetro con il quale infilzerà l’occhio destro dell uomo, liberandola e rimanendo a terra a contorcersi per il dolore. Michonne recupera la spada ma proprio quando sta per attribuire il colpo di grazia all uomo, Andrea entra nella stanza puntando la pistola contro la sua ex amica. Le 2 si guardano senza dire una parola, ma le loro facce dicono tutto: Andrea ha uno sguardo minaccioso e non sembra aver intenzione di abbassare l’arma, Michonne invece rimane con gli occhi sbarrati, quasi incredula e, rendendosi conto di aver totalmente perso l’amicizia della bionda, abbassa la spada e se ne va lasciando Andrea a soccorrere il governatore in lacrime che abbraccia la sua piccola bambina. Sarà proprio in quel momento che la bionda noterà tutte le teste sul pavimento e che la figlia del governatore era uno zombie.

Tornati alla prigione, Carl riesce a portare in salvo il gruppo di Tyreese, che posa Donna a terra, accorgendosi proprio in quell istante che la povera malcapitata ha perso la vita. Carl non ci pensa 2 volte e puntando la pistola alla testa della neotrapassata assicura i presenti che si sarebbe occupato lui di farle il “trattamento”. Tyreese chiede di aspettare sostenendo di poter badare a loro stessi e occuparsi del corpo di Donna da soli e, prendendo il martello, fa capire che lo avrebbe fatto subito. Sebbene con un primo rifiuto, Allen capisce subito la situazione e va ad abbracciare il figlio Ben con lo sguardo rivolto da un'altra parte… il colpo sta per essere sferrato, quando la porta si chiude con Carl dall altro lato che li ha serrati dentro rassicurandoli, tuttavia, di essere al sicuro con cibo ed acqua. La reazione di Sasha è molto violenta e intima il piccolo cowboy di aprire immediatamente la porta, fino a quando Tyreese col suo intervento riesce a calmare la ragazza facendole notare che nonostante fossero rinchiusi, quello fosse il luogo più sicuro che abbiano mai trovato da settimane… casa loro, regole loro.

Le scene si spostano nuovamente sulle condizioni del Governatore assistito dalla dottoressa Stevens che lo informa, di non essere messo bene e che il danno all occhio è notevole; il governatore le dice di sparire e Andrea le chiede un minuto per parlare col capo della cittadina e, uscita la dottoressa, inizia con una serie di domande riguardanti lo scontro di Michonne e il perché lei fosse lì. Il
governatore le rinfaccia che è lei a dovergli dare una spiegazione, giacché la conosce meglio... ma di una cosa è sicuro: lei era li per ucciderlo. Andrea continua il suo interrogatorio chiedendogli spiegazioni riguardo agli acquari e alle teste al loro interno, il governatore le risponde che era solito stare lì ad osservarle per essere preparato agli orrori del mondo che li circonda. Chiedendo, infine, di Penny, il governatore non risponde… a quel punto Milton fa il suo ingresso nella stanza e si dice sconvolto per l’accaduto chiedendo a Philip se stesse bene…. A quel punto entra Merle che chiede cosa sia successo, il governatore con la benda sopra l'occhio si gira e gli risponde “sono stato assalito” con un tono molto freddo e pieno di rabbia… Merle lo informa che sono riusciti a scappare ma che andrà a cercarli al mattino con il governatore che intanto, lo fissa con la rabbia che lo paralizza…..

Come detto da Merle; Rick e gli altri sono riusciti a fuggire scavalcando il muro, ma hanno ritardato la loro fuga in attesa del ritorno di Daryl… qualcosa dietro di loro si muove ed ecco spuntare Michonne ferita e piena di sangue sul viso. Rick va verso di lei chiedendole “dove cazzo fosse finita” e, puntandole contro la pistola le ordina di alzare le mani e di voltarsi, estraendo la spada dal fodero e disarmandola… Michonne chiede, dove siano Daryl e Oscar… Glenn le risponde che Oscar è stato ucciso e Maggie riferisce che Daryl invece è scomparso… Rick minaccia la guerriera di colore che se qualcosa è successo a Daryl l’avrebbe pagata… Michonne ribatte dicendogli che il suo compito era di portarli a woodbury per salvare i suoi compagni ed è quello che ha fatto e, con voce supplicante, dice a Rick che avranno bisogno di lei per tornare alla prigione e, nell'eventualità, a salvare Daryl… Rick rimane in silenzio messo alle strette dal giusto ragionamento di Michonne.

Nella scena finale dell episodio, l’intera Woodbury è radunata all arena, al centro il governatore fa un discorso sugli avvenimenti appena successi e di come non abbia il coraggio di dire che tutto andrà bene e che tutti siano al sicuro, mettendo tutta Woodbury contro gli invasori…. Rivela che uno dei “terroristi” che ha attaccato la cittadina è anche un membro della comunità di Woodbury… il governatore indica Merle davanti agli abitanti sconcertati etichettandolo come traditore. Sarà disarmato e portato al centro dell arena e presentato al pubblico, anche uno dei terroristi che è stato catturato, in altre parole si tratta del fratello di Merle, Daryl! L’episodio termina, con lo sguardo stupito di Andrea , con gli abitanti di Woodbury che chiedono la condanna a morte per i due fratelli DIXON e con il governatore che si avvicina a Merle sussurrandogli “volevi tuo fratello? Adesso ce l’hai!”
   
RIFLESSIONI
Beh, c’è poco e tanto (allo stesso tempo) da dire su questo episodio, che ho trovato mediocre e non come me lo aspettavo se devo essere sincero. Certo ha messo molta carne al fuoco: Michonne che infilza il governatore, i fratelli che si rincontrano dopo tanto cercarsi e soprattutto il cameo (che ho apprezzato come non mai) di Jon Bernthal!!! Il rientro di stagione si prospetta avvincente ma come episodio preso singolarmente non mi è piaciuto… Il cliffhanger finale di Daryl e Merle è al 60% scontato come evoluzione secondo me. PERSONALMENTE credo che sarà proprio Andrea la chiave per la loro fuga o addirittura un inaspettato Martinez perché no?
Mi è piaciuta molto la scenografia iniziale con il bosco, la nebbia e la luna rossa che mi ha riportato con la mente ai classici film horror; peccato per l’introduzione del personaggio di Tyreese, a mio parere, troppo banale e forzata… come se avessero voluto accontentare i fan che da mesi ormai acclamavano il suo nome a gloria. Non fraintendetemi, io nel fumetto ho adorato Tyreese ma preferivo un entrata un po’ piu ad effetto se devo essere onesto. C’è da dire che vedere il personaggio e il modo di porsi alle persone mi ha ricordato molto il vecchio Rick.

La cosa che mi è piaciuta in assoluto di meno è stata sicuramente la sparatoria… sono esplosi centinaia di bossoli e i morti si sono contati sul palmo di una mano. Un po’ assurdo a mio parere.
Mi è dispiaciuto moltissimo per Oscar, era un personaggio che a mio parere poteva essere sviluppato, ma capisco anche l’esigenza dei produttori di contenere la storyline… oppure è una regola di the walking dead, visto che c’era T-dog viene presentato Oscar, muore T-dog rimane Oscar ,viene presentato Tyreese muore Oscar.

Sono invece molto soddisfatto della morte di Penny perché dopo la sua (definitiva) scomparsa al governatore non rimane più un briciolo di umanità e il suo cammino sarà guidato solo dalla rabbia e dalla follia, facendoci conoscere il lato piu oscuro di quest’uomo. A quel punto la vedo buia per Andrea. Secondo me si servirà di lei per attaccare il gruppo della prigione; ovviamente non come “uomo” all’interno, perché Andrea avrà anche del risentimento verso i suoi ex compagni ma mai farà il doppio gioco ai loro danni di sua spontanea iniziativa.

Abbiamo avuto la prova definitiva che Carl è totalmente cambiato dalle stagioni precedenti e il modo in cui ha agito nel salvare Tyreese e co. per poi rinchiuderli in via cautelare è stata un ottima mossa… io avrei fatto lo stesso. Questo cambiamento lo dobbiamo sicuramente alla scomparsa di Lori e a quello che ha dovuto fare il piccoletto.
Il personaggio di Rick invece sta nuovamente progredendo verso l’oscura parte di sé e qualcosa mi dice che la discesa sarà ancora lunga. Pensavamo che la storia delle allucinazioni fosse provvisoria, e invece uno stupendo cameo di Jon Bernthal (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) ci ha dimostrato il contrario.
Michonne sa picchiare… ce lo ha dimostrato chiaramente, così come ci ha dimostrato anche la sua paura di rimanere sola. Quando dice a Rick “tu hai bisogno di me” in verità era chiaro che era il contrario. Ha dimostrato anche un lato inaspettatamente compassionevole quando vede Penny credendola una bambina viva. Ormai la coppia Michonne-Andrea è definitivamente scomparsa, sono bastati gli sguardi tra le 2 per capirlo. La bionda è stata rapita dal fascino di Woodbury e del primo cittadino, cosi come i marinai erano attirati dai canti delle sirene… arriverà un Orfeo anche per lei a salvarla? O sarà destinata a morire tra le file di Woodbury? Magari, dopo aver visto la somiglianza di lei alla ex moglie di Philip, dopo le teste, Penny e la consapevolezza che se Michonne è tornata per uccidere il governatore un motivo c’è, la bionda aprirà anche gli occhi anziche solo le gambe….

Molte sono le domande che ruoteranno intorno alla serie in questi 2 mesi e se me lo permettete vorrei dare le mie risposte in merito (non sono spoiler, solo mie supposizioni):
Che ne sarà dei fratelli Dixon? A mio parere l’intervento di Andrea salverà i 2 dalla morte e, come ho detto, vedrei bene l’aiuto di Martinez… magari disarmando le guardie e fuggendo via insieme ai 2 fratelli come infiltrato. Ho anche un piccolo dubbio su Daryl, secondo me ci riserverà qualche brutta sorpresa ai danni di Rick.

Quando Rick tornerà alla prigione, come si comporterà con Tyreese e i suoi amici? Secondo me inizialmente Rick non ne vorrà assolutamente sapere di loro e ordinerà di cacciarli dalla prigione, con il dissenso del gruppo, che porterà il leader a mettersi tutti contro di lui, fino a che si ripristinerà la democrazia alleggerendo le responsabilità dell ex sceriffo.
E per quanto riguarda Michonne? Michonne sarà lasciata libera di vagare per la prigione ma verrà trattata come un fantasma almeno fino a che Daryl non tornerà. Quali saranno le mosse del governatore adesso? Secondo me quello è ovvio, cercherà vendetta nei confronti del gruppo ma a modo suo… userà vie subdole e inizialmente non aggressive, come ho detto secondo me userà Andrea per avvicinarsi alla prigione e dopodichè la costringerà, in qualche modo, a fargli da apripista per l’invasione conducendo la saga della prigione ad un epilogo nella quarta stagione….

Quali sono le vostre impressioni invece?
Doriano Papini

34 commenti:

  1. concordo sul fatto che i dixon sopravviveranno,sono molto curioso nell'evolversi della situazione con merle,aspettare sarà dura!!! comq questa terza stagione è di gran lunga la migliore, molti personaggi forti e molte storyline,stanno creando qualcosa di fantastico se si sta parlando comq di zombi, c'è di tutto in questo serial!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me i 2 fratelli dovranno confrontarsi nel wrestling con gli zombie incatenati, ma questa volta con i denti... Uno dei due non ce la farà. Speriamo sua merl

      Elimina
  2. secondo me libererà i due fratelli , ma merl si dimostrerà l'infiltrato del governatore!!!

    RispondiElimina
  3. L'unica cosa dubbia, per me, è la motivazione che spinge Michonne ad aspettare il Governatore per ucciderlo,per me se avesse dovuto attaccare qualcuno, prima di tutto doveva attaccare Merle poi semmai il Governatore... Nel fumetto era lei a mutilare il Governatore per ben altri motivi più sensati... quà mi è sembrata quasi una forzatura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la questione della vendetta di Michonne l'avevo pensata anche io, ma mi sono ricordato che lui ha ordinato di ucciderla quindi i presupposti per una vendetta c'erano eccome.... però in effetti si, era un pò forzata come scena.

      Elimina
  4. secondo me Merle si sacrificherà per Daryl.

    RispondiElimina
  5. SECONDO me rick tornerà indietro per daryl....ma merle morirà!

    RispondiElimina
  6. anche io sono convinta che merle ci lascerà le penne per proteggere daryl, il suo sguardo nell'arena aveva un chè di rassegnazione.Su tutto il resto non ho aspettative. l'unica cosa che non capisco è perchà Michonne non ha detto di andrea, dato che non è verosimile che in 8 mesi non siano mai venuti fuori discorsi e nomi...

    RispondiElimina
  7. Non è verosimile, però Michonne è tratteggiata estremamente dura, schiva, introversa e in un aggettivo, felina. La prima volta che si approccia al gruppo di rick nemmeno parla. Non li implora di aprire, li fissa e basta, quasi risentita. L'espressione di un gatto moribondo che piuttosto che arrendersi ti graffia finchè ha forza. E quasi accade, e non grida nemmeno quando sta per venire sopraffatta dagli zombie e ormai è rassegnata a non ricevere aiuto. Anche in seguito fà una fatica bestia a dire "grazie" e rimane estremamente sospettosa e sulla difensiva. Per cui centellina le informazioni che ha. Magari si giocherà questa informazione ora, che è sospettata di aver fatto fallire l'attacco. Considera anche che è quasi una prigioniera, per quanto volontaria, del gruppo di Rick. Poi capisce che per sopravvivere deve esservi ammessa, e negli ultimi minuti cerca di convincere Rick. Che sia logica no, Michonne è uno dei personaggi più freddi e meno empatici della serie, (o così pare,per ora) però devo dire che è molto ben definito, ha tinte forti, ed è molto caratteristica. Pensa anche alle conversaioni con Andrea all'interno di Woodbury. Vuole che Andrea la segua ma cosa fa per convincerla? Non si spiega, dice solo brevissime frasi, lapidarie. Della serie: "o con me o contro di me" ma non si spiega, se non basandosi sul suo istinto, su cosa abbia notato che non vada. Anzi, è logico che Andrea rimanga, viste le apparenze, e le reazioni quasi animalesche della compagna. Pare quasi che Michonne abbia, in ogni situazione, un sesto senso da narratore onniscente, o da gatta, che la porta ad avvertire le intenzioni delle persone e le conseguenze dei gesti compiuti e da compiere. Allora forse è estremamente empatica, solo che tiene tutto ciò per se ;)

    RispondiElimina
  8. Le ultime due puntate non mi hanno entusiasmato molto; le ho trovate molto 'sottotono' rispetto alle altre. Mi lascia perplessa la cattura di Daryl: come è avvenuta? Non si capisce ma sta di fatto che l'hanno preso! Anche la fuga ha un che di raffazzonato, ci si concentra sul ruolo di Michonne che se ne è andata per i fatti suoi perchè aveva un 'conto aperto' con il Governatore...
    Ma alcuni momenti sono stati molto forti; come quando Daryl porta Rick nella cella dove aveva lasciato Carol...L'abbraccio e la constatazione da parte di lei che Lori non c'è più è dannatamente commovente. Anche quando Carl chiude a chiave il gruppo che è entrato nella prigione è singolare e forte e fa capire chiaramente quanto sia stato ottimo lo sviluppo del personaggio di Carl che mi piace sempre di più; questo ragazzino è diventato bello tosto.
    Rimane ambigua invece la figura di Andrea ai miei occhi (che a dire il vero non mi è mai piaciuta più di tanto): avrà il fegato di afferrare la vera natura del governatore e salvare Daryl da una fine tragica? Mah!
    Toglietemi una curiosità...a me sembra che nell'appartamento del governatore ci sia la luce elettrica! Possibile? Molte lampade del tipo a petrolio si...ma alcune sembrano andare a corrente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ci fai caso nelle prime puntate, quando ci viene mostrata la stanza degli acquari, il Governatore collega i fili elettrici a delle batterie da auto ;)

      Elimina
    2. Elly, l'errore che hai sottolineato tu è uno dei tanti. Non credo sian solo le ultime puntate.Qui però il discorso da fare è uno.
      Una serie tv, per quanto precisa e rigorosa conterrà sempre qualche errore logico,a maggior ragione se la sua ambientazione trascende dai canoni della normalità(TWD trascende ovviamente). Il segreto per creare una buona storia fantastica (con fantastica intendo di fantasia: sia essa fantasy, horror o fantascientifica) è quello di creare un universo, stabilirne delle regole, che possono essere anche molto diverse da quelle del mondo reale,poi una volta stabilite, attenervisi rigorosamente. Per cui se stabiliamo che gli zombie possono esistere, e lo accettiamo, da quel momento in poi, vedere uno zombie sarà la normalità.
      Il problema è che spesso invece, la trama, per stupire o per questioni di tempo, non infrange solo le regole previste,ma anche quelle normali, e valevoli anche nel mondo creato.Specifico meglio e facendolo ti do ragione.
      Per quanto l'universo di TWD sia fantsastico, con leggi biologiche diverse dal nostro, molte cose sono uguali.O dovrebbero. Nel caso specifico, Daryl è illogico che venga catturato.Non è una scusa che qualcuno dica: tanto è fantascienza.Se hai letto questo blog avrai notato che ho criticato la scena della morte di Dale. Anche in quel caso, per quanto gli zombie possano essere silenziosi quanto ci pare (in realtà no!) non è logico che uno APPAIA alle spalle di Dale su un terreno sgombro da ostacoli,pianeggiante con media visibilità. Così come non è logico che Daryl, a un passo dall'uscita si faccia catturare (senza subir ferite) quando nella scena prima teneva inchiodati,ben armato, uno sparuto gruppo di abitanti. Mi fermo qui: se analizzassimo ogni puntata di cose così ne troveremmo a tonnellate (vogliamo parlare del prigioniero che Rick abbandona in un cortiletto chiuso pieno di zombie e inspiegabilmente sopravvive?).
      Il punto è che analizzando con occhio scientifico una serie tv queste cose saltan fuori. Chiunque abbia una minima esperienza di cinema o abbia mai provato a creare un cortometraggio amatoriale sa che il tempo è tiranno e spesso certe scene vanno forzate. Quindi ti do ragione.
      Però credo anche, come tu dici, che TWD abbia così tante cose ben fatte (oltre al cast, le inquadrature davvero ben create, e musiche che in ogni puntata sono sempre più azzeccate).La scena di Rick e Carol, osservata dagli occhi di Michonne, con la telecamera che ruota sul posto di 180° per passare da loro due al viso dietro le sbarre, condita da una colonna sonora toccante, ha segnato un tetto di bellezza e tecnicismo che mi giustifica ogni errore di logica.
      Il succo del mio lunghissimo discorso (è venerdì pomeriggio, sono al lavoro e devo in qualche modo passar il tempo :D) qual'è?
      Gli errori ci sono, qui come in ogni altra serie. Sono errori sintomatici a mio avviso, che non puoi rimuovere del tutto. Però il prodotto rimane complessivamente bello e fruibile, superiore a molte altre serie. Forse dunque ognuno di noi, approcciandosi ad una serie, dovrebbe notare certi errori,certo, ma capirli e perdonarli, qualora il livello generale della serie rimanga alto, come qui.
      Avrebbero potuto far vedere come Daryl si faccia "pollare". Però in fin dei conti, è solo relativamente importante. Supponiamo gli si sia inceppato l'AK e sia rimasto isolato e tagliato fuori da un nuovo gruppo di assalitori.Può starci.
      Quello che conta, alla fine, sono le scelte stilistiche e le decisioni di chi scrive una storia, lo sviluppo caratteriale che impone ai suoi personaggi (come dici tu, Carl).
      Per la questione elettricità, ho riguardato qualche scena: l'elettricità c'è. Nello scontro con cui Rick libera Maggie e Glenn notiamo appese alle pareti lampade collegate a cavi eletrrici. A Woodbury l'elettricità per quanto limitata pare esserci. E' logico se pensiamo che si espandono progressivamente inglobando pezzi di quartieri, che abbiano trovato generatori di un qualche tipo, o che la ricavino da qualcosa (vedi batterie).

      Elimina
    3. veramente proprio in una puntata dissero che avevano dei generatori elettrici.

      Elimina
  9. Ragazzi in effetti non avevo notato i generatori! Ne stavo proprio parlando anche con il mio compagno oggi, ricordando la puntata, che poi..il discorso generatori era venuto fuori per giustificare le lampade accese ma eravamo sempre in dubbio perchè non li avevamo visti.
    Gianluca, in effetti il tuo discorso fila perfettamente e sicuramente in ogni serie si riscontrano sempre degli errori, a volte purtroppo ti lasciano anche una sorta di fastidio perchè ti domandi se la cosa è voluta o è una svista infelice.
    In effetti si, di cose illogiche ne sono capitate durante la serie, ma queste alla fine diventano ininfluenti (anche se suscitano curiosità, come per me è stato per la corrente elettrica!); alla fine quello che conta è che questa serie con il suo giusto miscelaggio tra storia, drammaticità, cast di attori, colonna sonora e regia ci stia regalando delle emozioni incredibili.
    Ciao!

    RispondiElimina
  10. quanto era dolce daryl quando diceva a rick che avrebbe parlato col fratello...stesso sangue,stesso vissuto(l'infanzia),persone profondamente diverse.solo un commento...non si può aspettare fino a febbraio :(((

    RispondiElimina
  11. Per quanto riguarda la luce elettrice nella stanza del governatore, sono l'unico che ha notato i fotovoltaici fuori in standa. Ce ne sono diversi e non ci vuole niente a convogliare energia di giorno con delle batterie o condensatori e poi usarla in locali privati come quelli del governatore. Gli altri abitanti hanno il coprifuoco ergo non ne hanno bisogno.

    RispondiElimina
  12. Ciao, io penso che il Governatore nell'ultima puntata stia facendo la "scena" per infiltrare Merle nel gruppo di Rick; vedrete che alla fine la pena di morte richiesta dalla sua comunità sarà commutata da lui nell'esilio e quindi Daryl sarà "costretto" a portare il fratello con se alla prigione...
    Penso anche che sarà proprio Daryl a far fuori quel pezzo di m... del fratello!

    RispondiElimina
  13. Come detto prima da Pain, sui viali della cittadina ci sono molti pannelli fotovoltaici che daranno energia di giorno e caricheranno le batterie per la notte. I generatori li usano per eventi nell'arena o per alimentare le attrezzature scentifiche, alla ricerca (inesistente) della cura allo stato di zombie.
    Il governatore vuole uccidere Merle per via della sua bugia (aveva detto di aver ucciso Michonne ma di non aver portato la sua testa in quanto accerchiato da walkers); conseguenza della bugia la perdita di credibilità come leader, il suo occhio destro ma sopratutto la sua adorata figlia.
    Ultima analisi cui mi viene pensare, Daryl si è lasciato catturare appostamente per incontrare il fratello, diversamente si sarebbe fatto ammazzare pur di non essere fatto prigioniero.
    Tyreese è stato "graziato", doveva essere un recluso della prigione invece ci viene presentato da civile e per giunta con un carattere già da leader dai modi gentili.
    TWD ha un unico grande difetto: dura troppo poco!! Potrebbero fare ogni stagione da 20 puntate senza mai annoiare, eppure centellinano ogni situazione. Speriamo che dal prossimo anno si passi a 20/24 puntate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando Tyreese era un recluso????rileggi il fumetto era un civile anche li s'incontrano d'inverno...

      Elimina
    2. Concordo con yasha...tyreese non era per nulla un prigioniero...incontra rick e gli altri appena fuori atlanta dopo aver lasciato l'accampamento!!!

      Elimina
  14. io il fumetto non l'ho letto, ma sono sempre più convinto che il governatore, pur incazzato con Merle, stia facendo la scena per farlo infiltrare nel gruppo di Rick...
    concordo che faranno tantissime altre puntate, di roba da raccontare ne sta parecchia!!

    RispondiElimina
  15. Anonimo, io ho un'opinione opposta alla tua, credo insomma che il governatore odi realmente Merle, ma ho imparato che in TWD alla fine tutto può essere. Ti chiedo perciò, a quale scopo vorrebbe infiltrarlo? Nel fumetto lo scopo è scovare dove il gruppo di Rick si nasconda. Ma nella serie tv? Hanno più uomini, più armi e più equipaggiamenti (mezzi etc).. perchè dovrebbe anche infiltrare uno dei suoi, anizchè attaccare il carcere a testa bassa?
    Forse sulla carta per avere un ulteriore vantaggio, però ricorda che Merl ha mentito spudoratamente al Governatore e questa menzogna ha portato alla morte di Penny.

    RispondiElimina
  16. Per quanto riguarda Daryl, mi pare ovvio che si sia fatto catturare, non a caso ha voluto rimanere indietro rispetto al gruppo: guardare loro le spalle non era esattamente il suo primo fine e lo si vede soprattutto da quando sa che Merle sta lì, cambia completamente, da freddo che era, non vede l'ora di vedere il "fratellone"! Ovvio che non abbiano fatto vedere la cattura, è stato più sconvolgente per noi ...e anche per Andrea, a giudicare dalla faccia che fa. Faccia diversa da quella di Merle, quasi inespressiva, anche quando il Governatore lo accusa di tradimento, avete notato che non muove un muscolo, non cerca di difendersi, uno combattivo come lui... e ciò mi ha non solo stupito, ma fa sospettare anche a me che sia un complotto proprio per infiltrarsi nel gruppo di Rick, in qualche modo... del resto, prima del casino (la missione per liberare i due fidanzatini), ne stavano parlando! L'infiltrarsi, NON è per capire, come nel fumetto, dove stia la prigione, da quel che dicono, sanno benissimo dove si trovi (la ritenevano non conquistabile per via dei troppi zombi, ricordate?); più che altro vedo la strategia del cavallo di Troia: questo gli permetterà di aver un infiltrato e, quindi, di sapere realmente la "potenza" del nemico, infatti NON hanno affatto capito quanti vivono nella prigione e di che potenza di fuoco dispongono in realtà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, diventa già più logico. Quindi diciamo che il Governatore assume tratti più lucidi che passionali, e mette da parte l'odio per Merle (in fin dei conti gli ha mentito su Michonne) per avere un asso in più?
      Vedremo :D

      Elimina
    2. Be', tieni conto che nella serie tv Merle ha assunto il ruolo di braccio destro del Governatore, è importante, gli altri scagnozzi sono tutti anonimi... o, forse, più semplicemente, per "perdonarlo", visto che gli è sempre stato "fedele", gli dà questa chance. Nonostante la pazzia di fondo, il Governatore della serie tv lo trovo parecchio diverso dalla versione cartacea... Era veramente bastardo quello, depravato e la pazzia era maggiore... Philip televisivo, invece, mi pare sempre un pazzo, ma anche machiavellico, con molto sale in zucca (a meno che non lo perda ora dopo l'ultimo episodio, tra l'aggressione di Michonne e l'uccisione, se così si può definire, dello zombi di Penny)... e di tizi come questo "governatore" c'è da temere molto più che dai bastardi comuni, Merle incluso! Comunque, sì, come dici: vedremo che ci riserveranno... ^_^

      Elimina
  17. Secondo me i 2 fratelli dovranno confrontarsi nel wrestling con gli zombie incatenati, ma questa volta con i denti... Uno dei due non ce la farà. Speriamo sua merl

    RispondiElimina
  18. Ciao Gianluca, Actarus77 ha ben spiegato cosa intendo io... vedrete che all'inizio della prossima puntata ci sarà l'esilio dei due fratelloni, altro che lotta nell'arena!
    Poi Merle avrà ciò che merita proprio per mano del fratello che,secondo me, è uno dei personaggi più belli dopo Rick. (Ripeto che io non conosco il fumetto eh!!)
    Spero solo poi che non stravolgano troppo i personaggi pur di tirare avanti la storia e fare più soldi!
    Aspettiamo febbraio, dai!! Ciaooo

    RispondiElimina
  19. Stravolgere la storia per fare più soldi? Ah qui stiamo parlando di Homeland seconda stagione quindi? :D
    C'è la possibilità che abbiate ragione infatti, anche se io continuo a credere che succeda qualcosa nell'arena.. più che altro nel promo c'è il governatore al centro dell'arena con un sacco di fumo di granate o di qualche esplosione alle spalle.. a meno chè non sia scenografia..!? Che Daryl arrivi ad uccidere Merle proprio non lo so. Capisco che il personaggio stia seguendo una via retta.. ma un fratello è pur sempre un fratello. Forse potrebbe farlo nel caso Merle stia per uccidere Rick, e anche in quel caso sarebbe molto diviso.. vedremo

    RispondiElimina
  20. Per quanto riguarda Merle, non so se il governatore stia facendo davvero la scena o meno (l'idea di far la scena sarebbe un bel colpo). Di base, però, non penso che Merle morirà tanto presto: lo brucerebbero troppo velocemente come personaggio, quando invece potrebbe dare molto corpo alla storia e alle vicende.
    Ad ogni modo ad uccidere Merle dovrebbe essere proprio Daryl: uno scontro tra fratelli sarebbe epico.

    Invece: non vedo l'ora che Andrea schiatti.
    Peccato per l'attrice, che per carità, tanto di cappello, ma il personaggio è insopportabile. Ha il cervello di una gallina morta che s'atteggia a gran donna e invece, per ora, non ne combina una giusta (ricordate il coltello che diede alla ragazza depressa con manie suicide? giusto per dirne una).
    Lo spigolo del mio armadio é più intelligente.

    P.S.
    Daryl è il meglio :D

    RispondiElimina
  21. La ragazza dalle manie suicide? La mia Beth vuoi dire :D
    A parte gli scherzi sottoscrivo tutto ciò che dici, senonchè a me di Andrea non piace nemmeno l'attrice, a volte fa delle espressioni facciali a dir poco urtanti.(Nel fumetto è meglio :P)
    Nella serie in ogni caso tutto può succedere, può morire alla prossima puntata come salvarsi e rimanere l'unica assieme a Rick.
    Ma se dovessi pensare che un minimo seguano i binari del fumetto, dubito fortemente che la fine di Andrea si segnata in breve tempo, anzi, tutt'altro. Può sempre esserci in ballo per lei un radicale cambiamento caratteriale che la porti a diventare uno dei personaggi portanti. Nel fumetto lo è.
    Nella serie ha rotto :D Anche se la sua figura è molto utile alla storia e agli autori, e lei in fin dei conti non faccia altro che agire logicamente per il personaggio che è: una donna impulsiva, testarda e piuttosto aggressiva. Tra tutte le cose, che si infatui del governatore è forse quella meno grave, carismatico e mellifluo come lo han fatto.

    P.S.
    Si ti concedo che Daryl non sia male, sta simpatico anche a me. Ma Rick è inarrivabile.

    RispondiElimina
  22. Oh beh se non schiatta che cambi. Io non riesco a sopportarlo come personaggio!
    Per carità, quel che dici è sacrosanto: coerente col carattere che ha.
    Spero però che se deve avere una parte centrale, la smetta di essere così odiosa, è l'unico personaggio che quando la vedo con zombie o pericoli in giro, spero sempre che ci rimanga, lasciando spazio ad altri personaggi!

    P.S.
    De gustibus. All'inizio anche io la pensavo uguale, ma dopo un pò... mmh c'è qualcosa che non mi convince. Rick, comunque, rimane comunque un bellissimo personaggio, ovviamente: quella psiche che fa scherzi, quel suo lato meno "luminoso" e più oscuro che di tanto in tanto esce fuori, tutte note che lo approfondiscono e lo rendono più umano e al contempo lo approfondiscono di più. Tuttavia Daryl, proprio per gusto, lo trovo meglio. Sarà meno carismatico di Rick, ma il suo carattere è veramente cazzuto: un vero guerriero!

    RispondiElimina
  23. Right away I am ready to do my breakfast, once having my breakfast coming
    over again to read additional news.

    Here is my web blog - adjustable dumbbell sets

    RispondiElimina

Lettori fissi